Magazine Società

Record del debito Usa, e arriva Hu a sottoscriverlo

Creato il 19 gennaio 2011 da Scalposcarno @valeriocorini
Molto interessante il post di Rampini (riportato qui sotto).Il vizio a consumare senza coscienza più del normale/possibile, fino al crollo del castello di carte, il vizio all'indebitamento, alla bugia, all'illusione iperottimistica, alla droga mentale della rimozione dei dubbi ... tutte caratteristiche che mi sembra siano tipiche delle società in cui il capitalismo, in particolare il consumismo (che ne è l'espressione più becera e immediata), viene interpretato come il maggiore parametro per giudicare il grado di 'civiltà' raggiunto.Nel caso specifico andrà finire (come peraltro in parte già previsto dal ben più esperto Jan Jaque Attalì nel suo 'Breve storia del futuro') che gli USA saranno schiacciati dal mostruoso debito accumulato e nascostamente (al pubblico medio) dominati dai loro creditori (Cina e Arabia Saudita).La cosa triste è che il rifinanziamento per mezzo di titoli di Stato risulterà più difficoltoso quando questo dovrebbe andare a finanziare servizi (come quello sanitario) molto più utili alla massa rispetto ad altri (ad esempio, guerra in Afghanistan), che in passato non hanno avuto problemi alcuni a ritrovare unità parlamentare nell'accettarne il finanziamento ...
Record del debito Usa, e arriva Hu a sottoscriverlo: "
Hu_Jintao_(Cropped)Record storico del debito pubblico americano. Per la prima volta ha raggiunto la soglia dei 14.000 miliardi. Oltre che un massimo assoluto, è anche un tetto legale: oltre quella soglia Obama deve ottenere l’autorizzazione del Congresso per potere emettere nuovi titoli del Tesoro. E questa sarà fin dalle prossime ore una delle battaglie con la nuova maggioranza repubblicana (insieme con il tentativo della destra di abrogare la sua riforma sanitaria, ai voti già questa settimana). Da tenere d’occhio anche il posto che il debito pubblico Usa occuperà nei colloqui che cominciano stasera tra Obama e Hu Jintao.
copertina occidente estremo in gif

"

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Storia Naturale, record di presenze

    Ed è una storia recente per Ferrara mentre a Siracusa,c'è stata polemica sulla struttura e il funzionamento delmuseo Paolo Orsi che si presenta con una dotazion... Leggere il seguito

    Da  Giuseppebenanti
    SOCIETÀ
  • Le risposte di Hu Jintao al Washington Post

    risposte Jintao Washington Post

    http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2011/01/16/AR2011011601921.html?hpid=topnewstraduzione dall'inglese di Andrea Parti (GC Firenze)--Questa è... Leggere il seguito

    Da  Gctorino
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Nuovo record!

    Nuovo record!

    Nuovo record per Patuasia! Venerdì 18 febbraio, sono state registrate 1.558 visualizzazioni! Cento in più rispetto al record precedente. Inoltre sempre nella... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovo record!

    Nuovo record!

    Grazie a tutti gli amici e i nemici! Ieri Patuasia ha registrato 1.600 visite! Sempre più in alto grazie a tutti i numerosissimi utenti del blog. Il blog più... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovo record!

    Nuovo record!

    Patuasia va avanti! Patuasia non si ferma!Continua a crescere e ci mette paura eh eh eh! Ieri ancora un record: 1.674 ingressi! Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovo nuovo record!

    Nuovo nuovo record!

    Viva noi, viva voi, viva tutti i patuasans! Incredibile la crescita non si ferma! Ieri abbiamo registrato un nuovo record: 1.677 visite giornaliere! Non sappiam... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • + Flash: Nuovo Record Disoccupazione Giovanile: 29,4% +

    ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”, CLICCANDO IN FONDO A QUESTA PAGINA! FONTE: AGENZIA ANSA. Per il terzo mese consecutivo, il tasso di disoccupazione si... Leggere il seguito

    Da  Fugadeitalenti
    ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ