Magazine Cinema

Robin Hood, la recensione

Creato il 19 maggio 2010 da Jeffsoftly

locrobhod

Locandina 'Robin Hood'

VOTO: 6.6

-

Ribellarsi e ribellarsi ancora, finchè gli agnelli diveranno leoni.

Non mi aspettavo di più da questo film, mi aspettavo tutto un altro film.

Per prima cosa chiarisco che questo ‘Robin Hood‘ è una sorta di prequel che racconta la nascita di questa leggenda. Questa nuova pellicola sul principe dei ladri non mi ha convinto minimamente. Non c’è molta azione, nessuna particolare scena che rimane impressa allo spettatore e nessun colpo di scena in quanto fondamentalmente si sa già come va a finire la storia. Pensavo di assistere ad un grande film che avrei paragonato al ‘Gladiatore‘ con estremo orgoglio e invece ho assistito ad un film noioso e privo di gusto (questo sempre rispetto a ciò che mi aspettavo). Il Robin Hood con Kevin Costner (1991) mi è piaciuto molto di più e me lo rivedrei seduta stante solo per dimenticare questa nuova rivisitazione.

Nel film ovviamente non mancano teste mozzate, sangue, violenza e soprattutto, la leggendarie, potenti, importanti e precisissime frecce scoccate dall’arco più famoso di tutti i tempi, quello di Sir Robin Longstride.

Sulle interpretazioni c’è poco da dire. Il tasso artistico è ottimo. I premi oscar Russell Crowe (Robin Hood), Cate Blanchett (Lady Marion) e William Hurt (William Marshal), hanno sicuramente contribuito ad aumentare positivamente la sufficienza del film. Certo, Russell non è il gladiatore di dieci anni fa (e mi sembra anche normale), ma per vestire i panni di Robin si è riuscito a mettere di nuovo in un’invidiabile forma fisica e per questo merita ammirazione.

Non ci sarebbe neanche nulla da dire sulla regia di Ridley Scott, se non che, credo che questo film non sarà uno per i quali sarà ricordato il suo genio.

Insomma, è un film che va visto senza pretese e senza aspettarsi niente di che, ma con l’unica consapevolezza che è un normalissimo film d’avventura la cui unica particolarità è il protagonista.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • “Robin e Marian”

    “Robin Marian”

    1976: Robin and Marian di Richard Lester Film anomalo su uno dei più celebri personaggi ricorrenti sul grande schermo. A Richard Lester non interessano le... Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • "Robin Hood"

    "Robin Hood"

    Per trovare la primissima versione prodotta per il grande schermo delle avventure di Robin Hood bisogna risalire addirittura al lontanissimo 1908. Leggere il seguito

    Da  Pickpocket83
    CINEMA, CULTURA
  • Robin Hood e la furbata di Ridley Scott

    Robin Hood furbata Ridley Scott

    Il personaggio, a metà tra storia e leggenda, di Robin Hood è una tra le più importanti figure immaginifico – letterarie dell’Inghilterra medievale, paragonabil... Leggere il seguito

    Da  Mickpaolino
    CINEMA, CULTURA
  • Ho visto: Robin Hood di Ridley Scott

    visto: Robin Hood Ridley Scott

    Ieri sera, visione di Robin Hood di Ridley Scott... Sì, è vero, sono un pò in ritardo, ma visto che non sono riuscita a vederlo quando era uscito nelle sale,... Leggere il seguito

    Da  Estel
    CINEMA, CULTURA
  • Robin Hood prima della sua nota leggenda

    Robin Hood prima della nota leggenda

    - Robin Hood – 2010 – ♥♥  - di Ridley Scott Ridley Scott, decisamente astuto e ormai ben dentro alle politiche blockbuster americane, sapeva che di film sulla... Leggere il seguito

    Da  Dylandave
    CINEMA, CULTURA
  • Robin Hood by BBC

    Robin Hood

    E la BBC colpisce ancora potremmo dire. Nel 2006 ha infatti creato un period drama incentrato sul ritorno in patria di Robin Hood e sulla sua vita come... Leggere il seguito

    Da  Mrsfrancis
    CINEMA, CULTURA
  • Robin Hood

    Robin Hood

    è un passo in avanti per Scott. Le problematiche ci sono e sono una ripetizione affine alle opere precedenti. Eppure, "Robin Hood", rispetto ai kolossal come "L... Leggere il seguito

    Da  Ludacri87
    CINEMA, CULTURA

COMMENTI (2)

Da  Roberta
Inviato il 21 maggio a 14:11
Segnala un abuso

Per me Robin Hood rimarrà sempre Kevin Costner

Da  Sabrina2007
Inviato il 21 maggio a 12:07
Segnala un abuso

sono completamente d'accordo. Per me è stata una delusione, non vedevo l'ora che finisse:((

Magazines