Magazine Cultura

La scomparsa di jessica chastain

Creato il 24 aprile 2015 da Cannibal Kid
Condividi
LA SCOMPARSA DI JESSICA CHASTAINLa scomparsa di Eleanor Rigby - Loro (USA 2014) Titolo originale: The Disappearance of Eleanor Rigby: Them Regia: Ted Benson Sceneggiatura: Ted Benson Cast: Jessica Chastain, James McAvoy, Viola Davis, Bill Hader, Jess Weixler, Ciaran Hinds, Isabelle Huppert, William Hurt, Nina Arianda Genere: desaparecido Se ti piace guarda anche: The Affair, Blue Valentine, Alabama Monroe, La guerra è dichiarata
Dov'è finita la Jessica? Dove l'hanno nascosta? Non lo so, non la vedo! Negli ultimi mesi ha avuto tre film fuori, uno da protagonista, questo La scomparsa di Eleanor Rigby, e altri due da non protagonista, Interstellar e A Most Violent Year, e quelli dell'Academy hanno deciso di ignorarla. Farla sparire del tutto, dopo che negli anni passata l'avevano (giustamente) candidata due volte, per The Help e Zero Dark Thirty, sebbene in entrambi i casi (ingiustamente) non abbia vinto. Quest'anno invece niente. Perché? Perché dovevano dare la 129esima nomination a Meryl Streep, tra l'altro per un film orripilante?
Dov'è finita la Jessica? Dove l'hanno nascosta? Manco al cinema la vedo. La distribuzione italiana ha infatti deciso che La scomparsa di Eleanor Rigby non era degna di un'uscita nei cinema, visto che avrebbe sfigurato troppo al fianco di robe come Ouija e John Wick, e così hanno deciso di farlo arrivare direttamente sul mercato home-video. Se cercate Jessica nei cinema, quindi, non la troverete.
LA SCOMPARSA DI JESSICA CHASTAIN
Poco male. Anzi, forse è meglio così. Perché La scomparsa di Eleanor Rigby è uno di quei film che vanno visti non una, non due, bensì tre volte, e se uno ce l'ha in DVD/Blu-ray fa prima. E forse risparmia anche, perché il prezzo di 3 biglietti del cinema supera quello di un Blu-ray, anche se poi bisogna considerare che se uno va a metà settimana potrebbe pagare un prezzo ridotto in sala e inoltre bisogna vedere quanto lo fanno pagare un Blu-ray con sopra un film triplo, quindi non lo so se c'è un effettivo risparmio. Comunque La scomparsa di Eleanor Rigby non è una pellicola sola. È un film distribuito in 3 versioni: Lei, Lui e Loro. Io ho visto Loro, perché è questa la versione che ho trovato per prima in rete anche se, a dirla tutta, avrei visto più volentieri la versione Lei, visto che la Lei di turno è Jessica Chastain. Dopo aver visto Loro, sempre a dirla tutta, sono però diventato più curioso di guardare la versione Lui. Non è perché durante la visione sono cambiati i miei gusti sessuali. È perché guardando Loro ho avuto come l'impressione che mancasse Lui. Al punto che mi è venuto il dubbio di aver scaricato la versione Lei e invece no, è proprio la versione Loro.
LA SCOMPARSA DI JESSICA CHASTAIN
La protagonista assoluta della pellicola è Lei, Jessica Chastain, e non è che mi lamenti di questo, è solo che mi aspettavo che pure Lui, ovvero James McAvoy, fosse un personaggio sviluppato meglio, invece niente. Compare in non molte scene e, anche quando è presente, passa in secondo piano. Non mi riferisco tanto alle sequenze in cui è presente insieme a Lei, d'altra parte Jessica Chastain sarebbe capace di oscurare persino il Sole. James McAvoy è del tutto impalpabile e viene oscurato anche dal simpatico comico del Saturday Night Live Bill Hader, che dovrebbe fargli da spalla comica invece gli ruba spesso e volentieri la scena, e dal padre, interpretato da un Ciaran Hinds che tira fuori la frase a effetto più bella del film, nonché forse degli ultimi 150 anni: “Una stella cadente dura solo un secondo. Ma... non sei felice di averla almeno vista?”. La vera scomparsa quindi è quella del personaggio di James McAvoy? Dov'è?
LA SCOMPARSA DI JESSICA CHASTAIN
Una volta detto quello che non funziona, passiamo a ciò che funziona, in pratica tutto il resto. La pellicola racconta di una coppia che ha da poco perso un figlio ed è quindi attraversata dall'inizio alla fine da una notevole vena malinconica. Se a ciò aggiungiamo che il personaggio di Jessica Chastain che si chiama Eleanor Rigby sì, proprio come la canzone dei Beatles, a inizio pellicola tenta il suicidio, ci si potrebbe attendere una visione da suicidio. Invece no. Pur non possedendo i lampi di genialità cinematografica di La guerra è dichiarata, o la potenza dello splendido Alabama Monroe, tanto per citare due pellicole che trattano lo stesso tema, La scomparsa di Eleanor Rigby riesce ad affrontare l'argomento a testa alta, senza stare a piangersi troppo addosso. È un film che non indugia nella commozione e non cerca mai la lacrima facile. È un film triste, pieno di “all the lonely people”, personaggi soli e smarriti che sembrano usciti dritti dal pezzo dei Beatles che dà il nome a Lei, ma non è deprimente. È una visione coinvolgente che cresce di minuto in minuto e fa sentire vicini alla protagonista, soprattutto grazie all'ennesima grandiosa prova recitativa di Jessica Chastain. In più, il promettente regista esordiente Ned Benson ci regala alcuni momenti di poesia, come la scena con le lucciole all'inizio, o il ballo tra i due protagonisti fuori dall'auto sulle note 80s di “So in Love” degli OMD, che illumina la bella colonna sonora della pellicola. In cui comunque no, i Beatles non ci sono.
LA SCOMPARSA DI JESSICA CHASTAIN
Non so se troverò il tempo e la voglia di vedermi anche le altre due versioni e capire se vanno così a comporre un puzzle vicino a quello della serie tv The Affair o meno, ma intanto questo La scomparsa di Eleanor Rigby - Loro preso singolarmente è un bel film, cui sembra mancare solo una cosa: Lui. Ce ne stiamo a lamentare tanto? Certo che no. Tanto per fortuna a compensare c'è Lei, e che Lei: Jessica Chastain. (voto 7/10)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Krysten Ritter è Jessica Jones

    Krysten Ritter Jessica Jones

    Secondo quanto riportato in serata da Deadline, l’attrice Krysten Ritter avrebbe ottenuto il ruolo di Jessica Jones nel serial omonimo prodotto da Netflix,... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • La storia di Checco

    storia Checco

    Yangon - La grande pagoda Ragazza Birmana Da quando son tornato, tanto per riappropriarmi di un pezzo di vita sociale, ho ricominciato a frequentare qualche... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI
  • La letterina di natale

    letterina natale

    Questo Natale la letterina è arrivata a me.Quando succede resto sempre immobile e incredulo davanti alla cassetta della posta: abituati come siamo alle email,... Leggere il seguito

    Da  Carlo Deffenu
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • La Magister di Musicoterapia

    Magister Musicoterapia

    Emanuela Milia col dott. BenenzonIl 30 gennaio scadrà il  termine per la presentazione delle domande di partecipazione al corso di Musicoterapia di Cagliari, e... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Novità: “Infinito Amore” di Jessica Sorensen

    Novità: “Infinito Amore” Jessica Sorensen

    In arrivo il 29 Gennaio per la casa editrice Newton Compton, un nuovo, sensuale ed emozionante capitolo di The Secret SeriesJessica SorensenInfinito Amore... Leggere il seguito

    Da  Nasreen
    CULTURA, LIBRI
  • La magia di Kakku

    magia Kakku

    Il bosco di Kakku La guida Pa'o Tun Tun è un ragazzo di etnia Pa'o che pare un bambino cresciuto troppo in fretta, magro magro e infagottato nei suoi vestiti... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    CULTURA, VIAGGI
  • JESSICA BRODY: Violet – Unremembered n.1

    JESSICA BRODY: Violet Unremembered

    Editore Fanucci, Leggereditore ISBN 9788834728833 9788834728833 Prezzo € 12.90 brossura € 4.99 ebook Pagine 304 Uscita 15 gennaio 2015 Acquista... Leggere il seguito

    Da  Azurestrawberry
    CULTURA, LIBRI