Magazine Cultura

Rome - Die Æsthetik der Herrschaftsfreiheit

Creato il 18 dicembre 2011 da Beppax
Rome - Die Æsthetik der Herrschaftsfreiheit
Difficile stabilire se un simile ambiziosissimo lavoro sia frutto di una mente illuminata o viceversa di un visionario privo di mezzi termini ed incapace di mediare. Fatto sta che ci troviamo difronte ad un'opera che lascia letteralmente senza fiato: vuoi per la lunghezza dell'intero lavoro (36 tracce divise in 3 dischi: CD1 "A Cross Of Wheat", Cd2 "A Cross of Fire", CD3 "A Cross of Flowers") vuoi per l'impegno richiesto all'ascoltatore nei confronti di uno stile che lascia poco spazio ai compromessi. Nella sostanza si tratta di qualcosa che sta tra i Death in June e i Red House Painters. Lunghe e lugubri cavalcate chitarristiche, cadenzate da tamburi che seguono pedissequi il lento incedere del canto, qui e là interventi vocali in lingua teutonica ed ampi spazi lasciati a tastiere e strumenti ad arco da orchestra del settecento. La vocazione "gotica" della musica dei Rome è chiara così come però una certa volontà di creare un ponte immaginario con il folk più tradizionale. Nella sostanza, la sensazione è quella di trovarsi dentro i saloni vuoti di un grande castello della Baviera e percorrerli accompagnati dal suono secco di alcuni poco nobili orchestrali provenienti dal volgo. Strana sensazione, che lascia interdetti.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • mogwai | come on die young

    mogwai come young

    Ta ta ta ta ta ta tannn, ta ta ta ta ta ta tannnnnn.E' più o meno quello che nella mia testa suona, o risuona, quando ascolto "May nothing but happiness come... Leggere il seguito

    Da  Balthazar
    CULTURA, MUSICA
  • Die Privilegierten – La città ideale

    Privilegierten città ideale

    A 20 anni dalla sua fondazione, il Teatro della Contraddizione di Milano, rimette in scena da giovedì 1 dicembre a domenica 18 dicembre Die Privilegierten – La... Leggere il seguito

    Da  Orastacco
    CINEMA, CULTURA, MUSICA, SOCIETÀ
  • Rome: Die Aesthetik der Herrschafts-Freiheit

    Rome: Aesthetik Herrschafts-Freiheit

    Senza parole...La recensione potrebbe finire qui, ma una pagina vuota non attira gli sguardi e si presta a diverse interpretazioni; è anche vero che una troppo... Leggere il seguito

    Da  Ant
    ARTE, CULTURA, MUSICA, TALENTI
  • Die Apokalyptischen Reiter a Barcellona

    Apokalyptischen Reiter Barcellona

    Tutta la forza del metal tedesco arriva in una notte di aprile a Barcellona con gli Die Apokalyptischen Reiter, una band che ha saputo crescere all’interno del... Leggere il seguito

    Da  Witzbalinka
    CULTURA, MUSICA
  • MDNA Rome

    MDNA Rome

    Ogni volta che Madonna parte con un nuovo tour, mi chiedo sempre in che modo possa stupirci, senza ripetersi o proporre il medesimo show. E, ogni volta,... Leggere il seguito

    Da  Francescofalconi
    CULTURA, MUSICA
  • Room in Rome

    Room Rome

    Nella notte più corta dell’anno due donne si incontrano a Roma. Una è russa, l’altra spagnola.Senza sapere nulla di loro passano la nottata insieme in una camer... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA
  • Nazi Mages must Die!

    Nazi Mages must Die!

    La notizia ufficiosa ha preceduto di qualche giorno quella ufficiale, ma va benissimo così: adoro il passaparola.Per farla breve è uscito il mini-saggio Nazi... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA

Magazines