Magazine Cinema

San Lorenzo vs Batman

Creato il 31 gennaio 2013 da Frankezze


San Lorenzo vs Batman
E in questi mesi non sono andato tanto al cinema, ho perso un po’ di film che avrei voluto vedere, poi ho cercato di recuperare, che è una cosa che mi viene anche bene, far passare le cose e poi cercare di recuperarle, non ce la farò mai, fa lo stesso. Dovessi dare un titolo alla mia vita, Sulla scia del penultimo, sarebbe un buon titolo. E niente, dicevo, ho cercato di recuperare i film perduti, e tra le altre cose che avevo mancato al cinema c’era The Avengers, che è un film americano, un kolossal, un sacco di lavoro dietro, dalla scrittura, ai dialoghi, alle inquadrature, ai suoni, agli effetti speciali, alle musiche, agli attori, bravissimi, tutto fatto con una cura enorme dei dettagli, voi direte eh lo so ma con tutti quei soldi, ho capito però ci sono delle cagate notevoli fatte con tutti quei soldi, non vuol dire niente. Insomma, è divertente e spettacolare, è cinema fatto bene. E allora sono andato a cercare qualche recensione italiana del film e su Repubblica, quotidiano progressista, trovo questo articolo, del settembre 2012, che ne parla di sfuggita:

Il cosiddetto cinema di qualità subisce mazzate tremende da Batman e dagli Avengers, si stringe in un angoletto e scompare senza quasi lasciare traccia. Anche i capolavori del passato rischiano di finire nel dimenticatoio, perché l’ epoca d’ oro dei cineclub è ormai finita e i ragazzi non guardano indietro. E allora come recuperare un film d’ autore che abbiamo mancato? Come possiamo fare per vedere Sokurov o Kim Ki-duk, tempestati di stelle dai critici ma poi abbandonati nelle catacombe? L’ isoletta dove approdano questi naufraghi, dove riescono a sopravvivere nonostante le onde altissime dei kolossal, è il Videobuco di via degli Equi, a San Lorenzo, quartiere con una lunga storia di resistenza. Dal ‘ 95, questo negozietto di pochi metri quadrati svolge nobilmente il compito di proteggere i deboli dai forti, gli ispirati dai bruti. Qui si può entrare e chiedere film della Nouvelle Vague, del Free Cinema, del Neorealismo italiano, del cinema sovietico senza essere guardati come matti; i due proprietari ascoltano, scompaiono dietro una porta e riappaiono con in mano il dvd tanto desiderato, come se conoscessero il varco verso il magazzino delle cose belle e perdute.

San Lorenzo vs Batman

E mi sono segnato un paio di cose secondo me notevoli di questo articolo pubblicato su Repubblica:

- L’autore dell’articolo ha scoperto, nel 2012, le videoteche, e ne è rimasto commosso.
- C’è un cinema di qualità, che si oppone a quello di Batman. Al Batman di Christopher Nolan. C’è un cinema di qualità che si oppone a Christopher Nolan. Ok.
- I capolavori del passato finiranno per essere dimenticati perchè non ci sono più i cineclub. I cineclub. 2012. I cineclub.
- La salvezza per questa deriva planetaria è a San Lorenzo, quartiere che dopo aver resistito ai fascisti ci riprova con i kolossal hollywoodiani. Quando si dice una similitudine equilibrata.
- Se vai in una qualsiasi altra videoteca del pianeta e chiedi di Jules e Jim non sanno di che parli, fanno un sorriso di circostanza e ti dicono Mi dispiace, non li trattiamo.

Il cinema d’autore a cui si riferisce l’articolo, quello che ha cercato di cambiare radicalmente il linguaggio cinematografico, per la sua stessa natura rivoluzionaria, non ha mai incontrato fiumi di pubblico. Sarebbe bello vivere in un universo in cui Sokurov viene distribuito in 300 sale, tutte piene. Ma non è così. Da sempre. Che poi secondo me i piccoli film e le piccole distribuzioni non hanno mai avuto tanto pubblico come oggi. Su Mubi, per dire, puoi vedere, a un prezzo ridicolo, centinaia di film di grandi autori europei e di registi indipendenti contemporanei. Ché magari internet è un po’ più comodo di via degli Equi a Roma. Soprattutto se abiti, che ne so, a La Spezia.

E lo so, lo so, che è bello affittare un film indipendente a caso e poi rimontare sulla propria Atala, non prima di essere passati a prendere il pane ancora caldo di forno, le uova fresche e il latte appena munto, e poi via, pedalare nei campi di grano del basso Lazio, perdersi nella luce bassa del tramonto.

Cristo.

 

L'articolo San Lorenzo vs Batman è ovviamente opera di Frankezze.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :