Magazine Informazione regionale

Savoia-Herculaneum, i biancoscudati negano l’autorizzazione per la diretta televisiva

Creato il 19 novembre 2015 da Vesuviolive

Savoia-Herculaneum

Luci al “Giraud”, anzi no. Dopo le porte chiuse per l’incontro Savoia-Herculaneum, arriva infatti anche la notizia che la gara non sarà visibile nemmeno in tv o in streaming.

Inutili sono stati, infatti, gli sforzi da parte della società di patron Mazzamauro (leggi l’intervista), che subito dopo la decisione del prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone di impedire ad entrambe le tifoserie di assistere all’attesissimo match, aveva intavolato delle trattative con Televomero e Sport Event per cercare di trasmettere l’incontro attraverso i loro canali. Un accordo economico a dire il vero era stato anche trovato: le due società avrebbero diviso il compenso da tributare agli operatori e ai giornalisti delle due emittenti. Almeno questo secondo i piani dell’Herculaneum, prontamente fatti saltare dalla squadra di Torre Annunziata.

Il presidente Arnaldo Todisco – inizialmente disposto a dare il suo contributo per la diretta televisiva di Savoia-Herculaneum – hainfatti stoppato la lodevole iniziativa. Ufficialmente le motivazioni fornite ai rivali hanno riguardato l’assenza di alcune autorizzazioni, senza chiarire da parte di chi dovessero pervenire. Le uniche necessarie, infatti, doveva darle proprio la compagine di casa, visto che quelle della squadra ospite c’erano già. Più probabile, a dire il vero, che sul dietrofront del Savoia abbiano pesato le pressioni da parte del pubblico locale, come ammesso dallo stesso Todisco.

Un’ulteriore dimostrazione di come una partita di calcio, che resta pur sempre uno spettacolo – a maggior ragione se di grande livello come sarà senz’altro Savoia-Herculaneum – possa essere rovinata in maniera totalmente gratuita, senza che nessuno riesca a dare una spiegazione plausibile a quanti – praticamente tutti – avrebbero assistito alla sfida nel pieno rispetto delle regole e dell’avversario.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :