Magazine Altri Sport

Sci Alpino: Giovanni Borsotti e l’avvio di stagione sfortunato

Creato il 10 dicembre 2012 da Sportduepuntozero

Sci Alpino: Giovanni Borsotti e l’avvio di stagione sfortunatoStagione sfortunata per il torinese Giovanni Borsotti, specialista  di gigante e slalom, fermato da un infortunio in allenamento che mercoledì  lo costringerà a subire un’operazione. Arrivato al via di Soelden con ottimi propositi, lo sciatore di Bardonecchia vedrà in ogni caso chiudersi la stagione corrente ancora prima che la stessa fosse veramente iniziata. Cosa è capitato Giovanni?: <<Ero a Sestriere in condizioni perfette – risponde senza aver perso  il buonumore – forse come mai mi era capitato in carriera. Ad un certo punto  ho inforcato con lo sci sinistro subendo una lesione al collaterale del ginocchio  sinistro. Contemporaneamente ho perso lo sci e per rimanere in piedi ho caricato troppo sul destro. Ne è sortita una lesione del crociato anteriore del ginocchio destro ed è proprio questo che mi verrà operato mercoledì>>. 

Un problema che era già comparso o ha fatto la sua apparizione solo a Sestriere?:  <<In tanti anni di carriera – prosegue Giovanni – non avevo mai avuto nulla alle  ginocchia. In stagione, prima di Soelden, mi ero fermato una settimana per  un’infiammazione ai tendini rotulei. L’allarme sembrava però pienamente rientrato e l’infiammazione era in fase di risoluzione>>.  Dunque nessun collegamento con l’attuale infortunio?: <<L’incidente poteva capitare  anche con gli sci che usavamo la scorsa stagione. E’ però un dato di fatto, almeno per quanto m riguarda, che l’attuale attrezzatura ci costringe ad un maggior carico. Sul lungo periodo ci si stanca di più e forse ciò può incidere sulla risposta a sollecitazioni pericolose e inattese. In ogni caso sono fiducioso per l’operazione e mi appresto  a vivere una stagione da spettatore. Faccio un grosso in bocca al lupo ai miei compagni che spero di raggiungere presto in gara, superato questo episodio sfortunato di carriera>>. 

Condividi via:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google +1
  • Pinterest
  • Stampa

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :