Magazine Religione

Sindone: altro indizio di inautenticità

Creato il 03 settembre 2010 da Andream
Antonio Lombatti ha pubblicato un post intitolato «Joe Zias on Masada burials» ("Joe Zias riguardo alle sepolture di Masada", in italiano, malgrado il titolo), in cui cita un altro indizio della falsità della Sindone di Torino.
Nel libro The Jewish people in the first century, Shemuel Safrai fa notare che «gli Ebrei si cercavano strenuamente di assicurarsi che il corpo fosse sepolto con gli arti allungati»; situazione incompatibile con l'immagine della Sindone.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines