Magazine Cinema

Soap Opera di Alessandro Genovesi apre il Festival di Roma

Creato il 16 ottobre 2014 da Drkino

by Jacopo Mascolini · 16 ottobre 2014

Soap Opera

soap opera
è forse il film più adatto ad aprire la nuova edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Il direttore Giorgio Muller ha infatti deciso di fare nuovamente protagonista il pubblico che, similmente a quanto accade al Festiva di Toronto, sarà lui a premiare i film in Concorso quest’anno. Soap Opera, commedia elegante scritta e diretta da Alessandro Genovesi, sembra rappresentare perfettamente il connubio tra pubblico e critica che il Festival di Roma vuole essere. Soap Opera ci racconta le vicende di un gruppo di condomini il 31 Dicembre. Mentre fuori continua a nevicare, i protagonisti del film verranno coinvolti in una serie di situazioni sempre più esilaranti fino a uno scoppiettante finale. Soap Opera viene concepito inizialmente come un’opera teatrale, per poi diventare un ambizioso e costoso progetto. Tutti gli ambienti sono infatti ricostruiti in studio a Cinecittà, proprio come succedeva agli inizi del cinema. Le origini teatrali dell’opera sono evidenti fin dalle prime scene, quando tutta la palazzina viene messa a nudo, come un palcoscenico, mostrandoci tutti gli appartamenti contemporaneamente. Teatralità che ritroviamo anche nella struttura corale di Soap Opera che ricorda in certi momenti l’opera  Rumori Fuori Scena. Genovesi porta sullo schermo una comicità atipica per il panorama italiano, fatta di una dose alquanto accesa di surrealismo e autoironia. Il film sembra quasi voler prendere in giro il genere di cui fa parte, strappando un sorriso nella maggior parte delle situazioni, come nella fantastica scena dell’interrogatorio. In altri momenti, a causa di personaggi caratterizzati non proprio in maniera efficace, questa vena auto-ironica e surreale risulta poco efficace e lascia più confusi che divertiti. Eccezionale tutti il cast, dove troviamo: Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Ricky Memphis, Chiara Francini, Elisa Sednaoui, Ale, Franz, Caterina Guzzanti, Diego Abatantuono. Soap Opera nel complesso non riesce a essere quella commedia raffinata e originale che poteva essere, rimanendo solo un apprezzabile tentativo di rinnovare un genere ormai saturo come la commedia.

Soap Opera uscirà nelle sale il 23 Ottobre

 49 visualizzazioni

&size;

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog