Magazine Talenti

Something about me

Da Miwako
Allora, inizio ringraziando Carpe Diem che mi ha coinvolto in questa catena dei [email protected], poi, come da copione, passo a raccontare 7 cose di me, e infine nominerò altri 10 blog!1) Da un po'di tempo a questa parte ho riflettuto seriamente su ciò che dicono i miei capelli di me; arrivo svelta alle conclusioni: poco! Sono dannatamente lunghi, fatta eccezione per una frangia piena che ultimamente sposto di lato, sono di un castano freddo e invernale che ricorda certi legni pregiati, sono mossi e sono (modestie a parte) dannatamente belli. E allora perchè ultimamente penso solo che li vorrei cortissimi e dello stesso blu di Lucia Bosè?SOMETHING ABOUT ME2) Quando sono sola in casa mi piace girare nuda mentre salto e canto. Lo so, non ho più 5 anni, ma quando ci siamo solo io e una casa vuota, il mondo la fuori mi sembra così poco allettante, che il mio piccolo lusso (strana scala di valori) gratuito e segreto, è togliere i vestiti (in estate eh, mica sono scema!), alzare la musica e cantare, magari mentre una doppia razione di muffins sta cuocendo nel forno!3)L'anno scorso, esattamente in questo periodo, ho partecipato ad una gara che consisteva nel mangiare la maggior quantità di Nutella possibile. Sono rimasta in testa per un mese poi ho abbandonato. Ma niente cancella il fatto che ho mangiato 5,2 kg di Nutella in un mese. E scusate se è poco.4) Conosco a memoria le battute di "Mamma, ho perso l'aereo". Lo so,non dovrei vantarmene, ma quand'ero piccola era il mio film di Natale per eccellenza, e tale è rimasto. Così, ogni anno quando lo guardo, non posso fare a meno di ripetere ogni singola battuta, sembro veramente indemoniata in quei momenti, soprattutto perchè ci metto una verve da attrice sotto provino!5) Questa è una cosa di cui mi vergogno particolarmente, ma proprio per questo, siate clementi! Non sono mai stata a Roma. Sono stata in mezza Italia, in Svizzera, in Germania, in Austria, in Svezia, in Russia e in Finlandia. E non sono mai stata a Roma. Lo so, sono uno scandalo vivente, ma prometto che rimedierò.6) Uno dei miei sogni è, in assoluto quello di possedere un vestito da sposa. Non importa per farci cosa, molto probabilmente nulla di ciò per cui è stato progettato. Ma mi piacerebbe tanto indossarlo per andare a farci la spesa. Immaginate la scena: inserisco una moneta nel carrello, le porte scorrevoli si aprono, ed entro io, in tutto il mio metro e ottanta di altezza incedendo mesta e lenta, in un frusciare di seta e tulle, con uno strascico di tre metri e la schiena scoperta, col più bel vestito da sposa (e auspicabilmente anche l'unico) che le gialle e tristi luci al neon del LIDL abbiano mai visto! E la mia camminata nuziale verrebbe interrotta solo dalle romantiche sirene della neuro che viene a prendermi, portando con sè un bellissimo abito bianco con le maniche unite ai polsi che aspetta solo me. Hahahahahaaa!!!7) Quand'ero piccola adoravo Mary Poppins. Per lei, per le musiche, i vestiti, i balletti coordinati sui tetti, lo spazzacamino, quegli stivaletti alla caviglia così "istitutrice del periodo vittoriano", l'inconfondibile voce di Julie Andrews (poi e della sua doppiatrice prima, devo ammetterlo!), l'ombrello, le pozzanghere, le corse coi cavalli e quella patina di favola che caratterizza tutto il film. La adoravo e credevo che tutto ciò che vedevo, da qualche parte nell'universo infinito potesse accadere davvero. E perchè non proprio a casa mia? Mossa da questa implacabile convinzione, decisi che era il momento della prova del nove. Così, in un caldo pomeriggio di primavera come tanti, mi lanciai nel vuoto armata solo di un ombrello e di tutta la fiducia immotivata e incrollabile che solo un bambino di sei anni può avere. Fortunatamente il terrazzo di casa mia è alto meno di due metri da terra, e c'è una soffice erbetta che ha impedito alle mie ossa di spaccarsi...questo e un po'di fortuna! Non ho volato, ma ricordo quel giorno con una tenerezza infinita.
Ecco qua, 7 cose di me; qualcosa che amo, qualcosa che ho fatto e che mi fa sorridere, qualcosa che di cui mi vergogno, qualcos'altro che ha il sapore di un'infanzia felice.E ora le nomine:
Pier e la sua diligenza
Rory
Marzia
Aluccia
Gatta Sorniona
Virgo83
Carlotta ovvero il Principino. Visto che Carpe Diem ti ha già nominata, pensavo che potresti raccontarci qualcosa sul Principino, che ne dici?
I blog non sono esattamente dieci, ma non sono mai stata brava a contare!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • About me

    About

    Chi sono? Io sono un Gatto con gli occhiali! Un Gatto è un confortevole simbolo di saggezza e autonomia. Lui sta con te quando hai bisogno di lui e delle sue... Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    TALENTI
  • About the rain

    Filed under: The tape recorder Tagged: adele, billy, dawson creek, i'll take the rain, life, love, martin, rain, rem, singing, story, travis Leggere il seguito

    Da  Parolesemplici
    TALENTI
  • Something called memories.

    Qualcuno li chiama semplicemente ricordi, altri rimorsi o rimpianti. Sono quelli che ti fanno piangere quando ripensi a certi istanti passati, che ti fanno... Leggere il seguito

    Da  Sayuko
    DIARIO PERSONALE, LIFESTYLE, TALENTI
  • Something different

    Something different

    Oggi vi voglio proporre qualcosa di diverso..qualche scatto realizzato dalla mia carissima amica Sinful Apple (sinfulapple.deviantart. Leggere il seguito

    Da  Levitaph
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE, TALENTI
  • Crazy about rugby

    Crazy about rugby

    Se siete abituati a viaggiar tanto in aereo saprete a memoria le istruzioni sulla sicurezza in volo, tanto da non prestarvi più attenzione. Leggere il seguito

    Da  S
    SPORT
  • Talking about trains

    Talking about trains

    Cari lettori, vi presento un – audite audite – TRENO IN RITARDO. sì! In Giappone! La cosa buffa è che qui non hanno la casella per segnalare il ritardo, per... Leggere il seguito

    Da  Albino
    ITALIANI NEL MONDO
  • Out & About August Special

    About August Special

    Di ritorno a casa a San Paolo del Brasile, la super top Giselle Bundhcen con 4 km di gambe scoperte, fa ondeggiare la invidiata bionda chioma diretta ad un... Leggere il seguito

    Da  Misscalifornia
    GOSSIP

Magazine