Magazine Informazione regionale

Sorprese in zona "Nuovi Terragli"

Creato il 25 maggio 2010 da Jet @lucecolore
L'impegno per la sicurezza e l'incolumità dei cittadini trova posto in ogni programma elettorale e di mandato che si rispetti o meno. Quale politicante suicida potrebbe dire il contrario? Appunto quello suicida. Nella realtà tuttavia le cose si complicano, le disposizioni devono tener conto di tanti elementi contingenti ed imprevisti, l'importante è agire tempestivamente. In quest'ottica di tempestività si colloca l'avviso che informa i passanti della possibile caduta di neve. L'avviso alle nostre latitudini prettamente invernale è posizionato nella piazzetta dei Terragli. Dalle cessioni rugginose del fil di ferro si può facilmente dedurre che è stato apposto nella stagione giusta. Non credo riferisca alla possibilità di una normale o imprevista nevicata, ma a qualche diverso effetto neve probabilmente dovuto ai fabbricati sovrastanti ciò rimanda ad un fattore tecnico od architettonico.  Dal ben fare al mal fare bastano pochi metri dove la sicurezza non può essere garantita da un semplice avviso, ci vogliono barriere ed il compito è più difficile, se risolto male si hanno soluzioni controproducenti. D'altra parte lo stretto interstizio tra gli edifici non è certo il meglio anche e se, per l'intimità che assicura, rimanda all'ottocentesco "vicolo delle merde" nelle vicinanze di Palazzo Arzaghi.Volendo poi proseguire verso la stazione ci si infila in un corto passaggio protetto. Una scritta sulla pareti eloquente nel significato contrasta con le fredde geometrie architettoniche e nel contempo si pone come alternativa al messaggio fallico implicito nelle torri. Altri mi suggerisce che la trovata non sia che un richiamo, praticamente un messaggio di pubblicità occulta, non concordo tanto più che li accanto alcune luci di negozio sfitto ripropongono una ricca cartellonistica di ben altra natura.Tralascio il motorino parcheggiato che eventualmente potrà interessare gli attenti vigili della Terre Verdiane e che dimostra ancora una volta che l'architettura fa quel che può, ma la funzionalità di una soluzione architettonica dipende anche da altre cose. Ebbene tutto questo in una cinquantina di metri quadri più servizi al piano terra del grande complesso.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :