Magazine Diario personale

Space Battleship Yamato (Live Action Movie)

Da Gloutchov
Space Battleship Yamato (Live Action Movie) Per quelli che, come me, dividono il proprio cuore tra Goldrake e Starblazer, l'avvento di Space Battleship Yamato è stato da tachicardia pura. 
La trama è stra-nota, ma ve la ripeto con piacere. Nell'anno 2999 la Terra viene attaccata dalle prorompenti forze militari del pianeta Gamilas. L'uomo è costretto a rifugiarsi nel sottosuolo per via delle radiazioni che contaminano il pianeta, ed è destinato all'estinzione. L'unica speranza viene da un aviogetto che si schianta sul suolo Terrestre (n.d.r. nel cartone animato lo schianto avveniva su Marte). Il pilota del velivolo muore, ma riesce comunque a consegnare ai terrestri un "plico" contenente i progetti per la costruzione di un motore che permetta alle astronavi del pianeta Terra di superare i confini del sistema solare. Questo motore è tanto potente da fornire anche una fonte di energia incredibile per le armi da difesa delle astronavi... così i terrestri decidono di costruire una di queste navi, e di rispondere al secondo messaggio allegato al plico, ovvero una speranza per salvare il pianeta, una tecnologia capace di sconfiggere Gamilas e di riportare la Terra al vecchio splendore. Partono così i "Cavalieri delle Stelle"... il viaggio è lungo, e il tempo è stretto. La Terra ha infatti solo un anno di vita (più o meno), e Gamilas non starà di sicuro a guardare.
Ben fatta è la computer grafica. Altrettanto lo è il "sunto" di una trama che assolutamente dura più delle due ore canoniche di un film cinematografico. I personaggi sono ben costruiti, gli attori calzano perfettamente le loro vesti. Il film è davvero convincente. Il finale è perfetto... meglio di quello della serie cartoon. La storia è stata resa più adulta e credibile. Davvero un buon lavoro complessivo. La colonna sonora è di Steve Tyler... mica uno qualunque. Qui potete vedervi un estratto del film... sono sicuro che vi galvanizzerà!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :