Magazine Lifestyle

Speciale 85° Pitti Immagine Uomo: L.B.M. 1911

Creato il 08 gennaio 2014 da Moda Glamour Italia @ModaGlamour
In occasione dell’ 85° Pitti Immagine Uomo, L.B.M. 1911 presenta la Collezione A/I 2014-15 sviluppata con una particolare ricerca sui materiali e sui trattamenti, che per questa stagione sono proposti anche in versione “soft” per rispettare maggiormente le proprietà dei tessuti.

Queste le tendenze proposte:
- Pattern e geometrie optical e jacquard, in perfetto equilibrio tra fantasia e rigore
- Fantasie: madras, check, Galles, damier
- Falsi uniti, armature e strutture mosse come i bouclé e i bottonati che danno corpo e gonfiano il tessuto
- Effetti fusi che rendono i colori pastellati
- Giacche ammagliate in lana cotone seta e cashmere seta lana
- Il Casentino, rivisitato in chiave più soft e pulita rispetto alla scorsa stagione, declinato stavolta anche su giacca
- Tessuti Luxury ed esclusivi, come il puro cashmere sovratinto in capo o la flanella melange double in pura seta garzata doppia ritorta, tinta con un innovativo trattamento che agisce in modo delicato sul tessuto
- Giacche unite in velluto e cotone che acquisiscono personalità grazie a preziose stampe interne in fantasia dalle tonalità forti e vivaci: disegni jacquard, cashmere o floreali
Vi sono anche due nuovi modelli con rever più largi e importanti, per un Look decisamente giovane e contemporaneo. Il gilet, sfoderato, continua ad essere un Must anche per questa stagione proposto in una vasta gamma di colori e tessuti, per permettere di creare combinazioni sempre originali. Infine, la “Capsule Collection Fly” presenta una serie di giacche gusto inglese, tartan e madras, ma anche punto maglia con effetti cangianti che traspaiono sulle cuciture, tutte personalizzate con fodere interne dai colori accesi e bottoni in cuoio in tinta con i dettagli.
Per Maggiori Informazioni: www.lubiam.it
Speciale 85° Pitti Immagine Uomo: L.B.M. 1911Speciale 85° Pitti Immagine Uomo: L.B.M. 1911Speciale 85° Pitti Immagine Uomo: L.B.M. 1911

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog