Magazine Rimedi Naturali

Stanchezza, uso degli oli essenziali |Salute

Da Lifarnur @silvialazzerini
STANCHEZZA
Come organi di base bisogna trattare fegato e milza con gli oli associati.
Stanchezza in generale (uno o più oli): Abete rosso, Albero del Tè, Arancio amaro, Basilico, Cannella
foglie, Limone, Menta piperita, Rosmarino, Zenzero. Queste essenze sono da usarsi principalmente
in inalazione secca, diffusione ambientale, bagno e pediluvio.
Stanchezza, uso degli oli essenziali |Salute
Stanchezza in generale (uno o più oli): Benzoino, Cardamomo, Eucalipto, Geranio, Lemongrass,
Limone, Pino cembro, Pino silvestre, Pompelmo, Zenzero. Queste essenze sono da usarsi principalmente nel massaggio. Come oli vettori si consigliano Arnica, Avocado, Girasole, Iperico (in presenza di dolori muscolari, ma senza poi esporsi al sole), Mandorle dolci, Sesamo
Stanchezza associata a disturbi dell'apparato genitale maschile: Pino silvestre, Sandalo, Zenzero (singoli o in miscela nei vari modi di assunzione, dall'inalazione al massaggio, dal bagno all'uso interno).
Stanchezza associata a disturbi dell'apparato genitale femminile: Salvia sclarea, Neroli, Zenzero (Singoli o in miscela nei vari modi di assunzione, dall'inalazione al massaggio, dal bagno all'uso interno).
Stanchezza mentale (inalazione secca e diffusione ambientale): Abete rosso, Albero del Te, Basilico,
Limone, Noce moscata, Rosmarino, Timo rosso, Verbena odorosa.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog