Magazine Informazione regionale

"Stati generali": fa capolino sa Carta de Logu noa de Sardigna

Creato il 06 ottobre 2010 da Zfrantziscu
È molto difficile che, leggendo i quotidiani o vedendo la televisione, qualcuno abbia idea di che cosa sia successo ieri nella riunione dei cosiddetti Stati generali convocata nell'aula del Parlamento sardo. Non solo per l'ovvia difficoltà di riassumere in 565 parole (L'Unione sarda) o in 741 (La Nuova Sardegna) o in pochi minuti (le Tv) oltre cinque ore di dibattito, ma per una sorta di rimozione del senso di quanto è accaduto. Certo, il titolo di Stati generali, in ricordo degli États généraux che precedettero la Rivoluzione francese, era alquanto enfatico, ma si è trattato di una assemblea in cui la classe dirigente sarda, nelle sue componenti politica, sociale, comunali e provinciali, culturale, si è detta come intende costruire un rapporto nuovo, o ex novo, fra la Sardegna e lo Stato. E siccome chi è interessato non troverà soddisfazione nei grandi media, ecco il link al sito del Consiglio regionale che fornisce il resoconto delle cinque ore di dibattito. Gli Stati sociali (sindacati e imprenditori) hanno badato all'economia, ma in alcuni casi non solo ad essa; gli Stati comunitari (Enti locali) piuttosto al decentramento dei poteri dalla Regione e dallo Stato a loro favore; gli Stati politici (i parlamentari) hanno mirato al cuore del problema: il superamento dell'autonomismo verso la costituzione della Sardegna in entità federata.È da loro che è venuto il disegno del percorso che, se ci sarà la capacità di un alto compromesso fra le diverse sensibilità, potrebbe portare a una nuova Carta della Sardegna. Secondo il senatore democratico Antonello Cabras (presentatore di un disegno di legge costituzionale) preliminare ad ogni altro discorso è la denuncia del patto costituzionale che ha portato nel '48 all'attuale Statuto speciale “perché una decisione di questo tipo obbliga lo Stato a confrontarsi con la Regione per costruire una revisione, un nuovo Statuto”. I senatori del Pdl Delogu e Massidda hanno messo sul tavolo della discussione prossima ventura Sa Carta de Logunoa pro sa Natzione sarda, la proposta redatta dal Comitato per lo Statuto e fatta propria da Massidda in un suo disegno di legge costituzionale. Di questa proposta, chi legge i quotidiani sardi e ascolta le tv non sa alcunché, visto che mai ne hanno parlato. E continuano anche oggi a nascondere, neppure citando quel che è stato detto ieri. Si tratta, come qualche amico di questo blog ricorderà di aver letto, della attribuzione alla Sardegna di tutte le competenze salvo le quattro tradizionalmente attribuite agli stati federali. “Non è il Vangelo, però – ha detto Delogu - è la dimostrazione che qualche cosa di concreto si è fatta, che qualcosa di concreto si può fare”.Pare di capire che, attraverso la proposta di Cabras e quella del Pdl, il prossimo dibattito sul nuovo Statuto sardo possa portare a qualcosa di assai meno vago di quanto i media abbiano fino ad oggi riferito. E di quanto, di conseguenza, i sardi siano stati indotti a sperare.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Sono stati giorni intensissimi!

    Sono stati giorni intensissimi!

    Care ragazze, so che in questi giorni il mio blog è stato fermo: causa assenza forzata!!!! Ho passato 2 giorni di intensissimo lavoro dove ho potuto scambiare... Leggere il seguito

    Da  Sophielamour
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Pezzo di carta

    Pezzo carta

    In un mondo del genere non soltanto è impossibile che gli emigranti ottengano pane e lavoro, ma la cosa è si può dire ovvia. E’ anche impossibile che essi... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    ATTUALITÀ, CULTURA, SOLIDARIETÀ
  • Prometeo e... la carta

    Prometeo e... carta

    Visto che spesso e volentieri qualcuno mi chiede le versioni cartacee dei miei romanzi, questa volta vi voglio accontentare. Prometeo e la guerra – 1935, è a... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA
  • Cose di carta

    Cose carta

    La mia passione per la creatività è nata fin da piccola quando passavo ore ed ore in salotto a costruire ed inventare cose con la carta. Leggere il seguito

    Da  Mammagiovane
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Sorrisi di carta

    di Alfonso Nannariello Nella foto di Giovanna con la matrigna c’era anche mamma, che aveva solo un paio d’anni in più. Erano vicino al mare, durante una vacanza... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    RACCONTI, TALENTI
  • Agenzia letteraria Torre di Carta

    Agenzia letteraria Torre Carta

    Torre di Carta è un’agenzia letteraria che, a prezzi stracciati, propone servizi di editing, valutazione manoscritti, realizzazione copertine, creazione eBook... Leggere il seguito

    Da  Ayameazuma
    CULTURA, LIBRI, TALENTI
  • Sasso carta forbici

    Sasso carta forbici

    Correndo con le forbici in mano(USA, 2006)Titolo originale: Running With ScissorsRegia: Ryan MurphyCast: Joseph Cross, Annette Bening, Brian Cox, Evan Rachel... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA