Magazine Sport

Successo dei fratelli Linger a St. Moritz. Quarti Oberstolz-Gruber

Creato il 28 gennaio 2012 da Olimpiazzurra Federicomilitello @olimpiazzurra
Successo dei fratelli Linger a St. Moritz. Quarti Oberstolz-Gruber
Secondo successo stagionale per i fratelli austriaci Tobias e Wolfgang Linger, che tornano anche in vetta alla classifica generale. Sul catino naturale di St. Moritz, sul quale si tornava a competere a distanza di 12 anni dai Mondiali del 2000 e dove gli unici atleti in attività ad avervi gareggiato in passato erano stati proprio loro e gli azzurri Oberstolz-Gruber, i campioni del mondo in carica, in testa al termine della prima manche, hanno contenuto la perentoria rimonta dei tedeschi Toni Eggert e Sascha Benecken, precedendoli di 4 centesimi.
Il doppio teutonico, quarto a metà gara, ha fatto segnare il nuovo record del budello, prestazione che si è rivelata sufficiente per il podio, ma non per il primato.
Terza piazza per l’altro equipaggio tedesco composto da Tobias Wendl e Tobias Arlt, che si vede scavalcare in classifica generale proprio dai Linger (580 contro 565 punti), anche se il discorso sfera di cristallo resta apertissimo in vista delle ultime due prove in programma a Sigulda e Paramonovo (in mezzo, invece, ci saranno i Mondiali di Altenberg).
Proprio sulla rassegna iridata è già proiettata l’attenzione dei campioni austriaci: “Essere in vantaggio in classifica ha un valore relativo al momento, perché nelle ultime due gare tutto sarà in gioco. Comunque il nostro focus, ora, è già sui Mondiali di Altenberg, uno dei grandi obiettivi della stagione”, afferma Wolfgang Linger, mentre il fratello Andreas ritiene che il punto chiave della vittoria odierna sia stato la fase di spinta, poiché “in quel frangente abbiamo perso poco e nei tratti guidati sappiamo che siamo in grado di sviluppare grandi velocità”.
Amara quarta piazza per gli azzurri Christian Oberstolz e Patrick Gruber, secondi dopo la prima discesa. L’impressione è che ancora una volta i materiali tricolori non siano stati all’altezza di quelli della concorrenza, soprattutto in considerazione del fatto che la seconda manche degli altoatesini si è rivelata priva di particolari imperfezioni.
Buona settima piazza per i giovani Ludwig Rieder e Patrick Rastner, mentre Hans Peter Fischnaller e Patrick Schwienbacher hanno chiuso tredicesimi.
http://wintersport-news.it/7202,News.html
Federico Militello

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog