Magazine Cucina

Tagliatelle Kronos allo zafferano con carciofi ed erborinato di pecora.

Da Maenanet

Tagliatelle allo zafferano con carciofi ed erborinato di pecoraErano giorni che questo post attendeva di venire al mondo!

Non sarà questa la ricetta con cui parteciperò al contest di Molino Grassi ma, con queste tagliatelle ho capito con quale semola eccelsa potrò realizzare l’idea che ho in mente e che sto mettendo a punto. Chiamiamolo “esperimento” o “esercitazione” e speriamo che la ricetta definitiva risulti vincente!

Intanto veniamo a noi!

INGREDIENTI x le TAGLIATELLE:

150 grammi di semola Kronos

90 grammi d’acqua

qualche pistillo di zafferano di Sardegna, anzi di Samassi :)

un pizzico di sale

INGREDIENTI x il CONDIMENTO:

2 carciofi Thema

olio evo, sale, pepe

1/2 bicchiere di Vernaccia di Oristano

1/2 spicchio d’aglio, prezzemolo

50 grammi di erborinato di pecora

PROCEDIMENTO:

In primo luogo mettere in infusione i pistilli di zafferano in mezzo bicchiere d’acqua calda presa dal totale dei 90 grammi indicati. Non appena l’acqua sarà diventata di un bel giallo dorato procedere all’impasto: disporre la semola a fontana sulla spianatoia e aggiungere acqua tiepida, pistilli, la restante acqua e un pizzico di sale. Lavorare fino ad ottenere un impasto asciutto ed elastico quindi far riposare prima di stendere col mattarello e tagliare al coltello le fettucce di pasta. Insemolarle e disporle su un vassoio.

Pulire i carciofi e tagliarli a listarelle sottili. Rosolare in una padella capiente con olio e il mezzo spicchio d’aglio. Sfumare col vino, salare e pepare a piacere. Quando il vino sarà ristretto spegnere e far riposare chiudendo col coperchio.

Portare ad ebollizione l’acqua, salare e cuocere le tagliatelle pochi minuti. Scolarle al dente direttamente dentro la padella con i carciofi. Aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura e saltare. Mantecare con l’erborinato e impiattare spolverando con una manciata di prezzemolo fresco e qualche pistillo di zafferano.

Questa semola merita…eccome se merita!

Buon appetito!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines