Magazine Sport

Tennis: Matteo Donati in primo piano a Roma, ko Napolitano

Creato il 10 maggio 2015 da Sportduepuntozero

Matteo DonatiPrima Napolitano, fermato oggi nel turno decisivo delle qualificazioni targate Internazionali BNL d’Italia 2015, a Roma, poi Matteo Donati, protagonista nel 1° turno di main draw della vittoria più importante dell’ancor sua giovanissima carriera. Piemontesi promettenti in luce e nel palcoscenico più importante d’Italia, nonché tra quelli più ambiti al mondo. L’alessandrino ha battuto alla soglia delle due ore di gioco Santiago Giraldo, colombiano numero 49 Atp e tennista che sul rosso sa assolutamente come muoversi. Un acuto, per Matteo Donati, che da solo vale questa prima parte di stagione, perché arriva dopo due eliminazioni negli ultimi Challenger cui aveva partecipato (Vercelli e Torino) e conferma i grandi progressi fino a qui palesati, con i quarti colti in un Challenger canadese e la finale nel 125.000 $ di Napoli. Donati a segno 2-6 6-1 6-4 e ora in rotta di collisione con un top ten, Thomas Berdych, numero 7 del mondo e fino ad ora osservato solo in video o in televisione. L’alessandrino ha saputo reagire in bello stile alla sconfitta patita nel set d’apertura (2-6) e nel secondo ha dominato il colombiano (6-1) mettendo a segno ripetuti ace (6 in totale al termine del match). Capolavoro nella terza frazione con break decisivo al quinto gioco, tenuto fino alla conclusione arrivata al primo match point utile. Al termine braccia al cielo in segno di esultanza e poco dopo un bel tweet di Flavia Pennetta che sottolineava come i giovani ragazzi azzurri, Matteo Donati in primis, stiano diventando dei campioni.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog