Magazine Cinema

The corridor ( 2010 )

Creato il 07 febbraio 2013 da Bradipo
The corridor ( 2010 )Prologo : tre ragazzi entrano nella casa di Tyler, loro amico e trovano la madre riversa sul pavimento e lui in preda alla follia totale, visto che ha addirittura tenta di accoltellarli.
Dopo qualche tempo gli stessi amici decidono di aiutarlo andando a trascorrere con lui un weekend in una baita isolata in montagna, isolati in mezzo alla neve.
L'atmosfera dovrebbe essere rilassata ma in realtà si aspettano sempre il peggio dall'apparentemente mite Tyler. In mezzo al bosco lui trova un'area d'energia strana, isolata dal resto che gli permette di fare e di vedere cose che prima non poteva fare o vedere. La chiama il corridoio e istintivamente ne ha paura mentre i suoi amici si buttano a capofitto nel provarla come fosse una nuova droga .
Tutti ne usciranno cambiati
Questo The corridor è uno strano oggetto filmico: chiaramente non cambierà nessuna virgola della storia del genere e non entrerà in nessuna delle playlists di fine anno ma per una buona parte della sua durata è un ibrido tra horror e sci fi che funziona discretamente pur nella sua povertà realizzativa.
La baita isolata in mezzo alle montagne in un'area sconosciuta ai più è il punto di partenza di tanti teen horrors e invece qui lo stereotipo viene abilmente destrutturato: non ci sono oche giulive mascherate da scream queens pronte al sacrificio, non c'è il classico maniaco dello slasher che accatasta morti su morti ( alla fine i ragazzi sono solo cinque), non c'è la consueta mezz'ora persa nelle solite chiacchiere da bar interessanti solo per aggiornare il manuale delle banalità.
C'è un'atmosfera tesa sin da subito: i quattro amici di Tyler sono venuti alla sua baita per amicizia ma hanno paura di lui, controllano di sottecchi tutte le sue mosse, senza darlo troppo a vedere lo marcano stretto, strettissimo.
Irrompe quindi la componente sci fi : il corridoio di energia che dà il titolo al film. Non si sa da che cosa origini , non si sa dove porti, l'unica cosa che si sa è che modificherà i destini di ognuno.
Paradossalmente ( o quasi ) è proprio l'entrata in campo della componente sci fi che innesca il meccanismo orrorifico con qualche scena splatter ben assestata ( tipo una scalpatura a fresco ) e una tensione che raggiunge ben presto il suo apice.
The corridor ( 2010 )In questa parte centrale il film funziona decisamente bene, anche meglio rispetto a un inizio comunque non disprezzabile.
Poi succede qualcosa : la narrazione sfugge al controllo presa ( o forse meglio dire persa ) tra esigenze di consegnare un po' di carne fresca agli aficionados horror e qualche dilemma ai fans più irriducibili della sci fi.
Sembra che da un certo punto in avanti tutto proceda in modo abbastanza randomizzato , senza avere un senso così compiuto. Si accumulano situazioni su situazioni per arrivare a un finale in cui comunque ( ed è un bene ) viene evitato qualsiasi spiegone finale .
Alla fine cosa rappresenta quel corridoio d'energia?
The corridor ha comunque i suoi motivi di interesse: una certa volontà di fuggire dal classico stereotipo della casa isolata nel bosco, un gruppo di personaggi più verso i trenta che i venti disegnati in modo abbastanza realistico, un'ambientazione comunque efficace perchè l'inverno canadese fornisce una cornice ovattata di terribile candore, una gestione della suspense comunque apprezzabile.
Peccato che tutte queste cose non vengano protratte fino al termine.
Per chi volesse qualche spiegazione  in più su che cosa rappresenti davvero questo corridoio potete leggere qui un estratto dal blog di uno degli attori protagonisti .
Ma non aspettate di trovare la soluzione di tutto.
( VOTO : 6 / 10 ) The Corridor (2010) on IMDb

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Atrocious ( 2010 )

    Atrocious 2010

    La polizia spagnola nell'aprile del 2010 ritrova circa 37 ore di materiale girato con videocamera che fa luce sulla misteriosa carneficina di una famiglia... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • Enter nowhere ( 2010 )

    Enter nowhere 2010

    Ci sono dei film di cui è difficilissimo parlare senza svelare dettagli della loro trama che toglierebbero metà del piacere della visione.Enter nowhere è uno... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • UNA VITA ALLO SBANDO - di Anne Tyler

    VITA ALLO SBANDO Anne Tyler

    Titolo: Una vita allo sbandoAutore: Anne TylerEditore: GuandaAnno: 2011 Una vita allo sbando è solo il terzo romanzo della Tyler, scritto nel 1970, ma leggendol... Leggere il seguito

    Da  Ilibri
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Rammbock: Berlin Undead ( 2010 )

    Rammbock: Berlin Undead 2010

    Michael arriva a Berlino perchè deve rivedere la sua ex fidanzata Gabi. Arriva nel condominio dove lei abita e non la trova, in compenso c'è un idraulico e il... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA
  • Buried - Sepolto (2010)

    Buried Sepolto (2010)

    Regia: Rodrigo Cortès Anno: 2010 Titolo originale: Buried Voto: 7/10 Pagina di IMDB Pagina di I Check Movies Acquista su Amazon Un unico attore (Ryan... Leggere il seguito

    Da  Vomitoergorum
    CINEMA, CULTURA
  • Legion (2010)

    Legion (2010)

    Trama: la fine del mondo è arrivata e l’umanità viene sterminata da un esercito di angeli mandati da Dio sulla Terra per eliminare la razza umana, colpevole di... Leggere il seguito

    Da  Suerte77
    CINEMA, CULTURA
  • Crime d'amour ( 2010 )

    Crime d'amour 2010

    Questo film rappresenta l'ultimo saluto di Corneau alla sua platea di appassionati.Un thriller geometrico che parte dalla suggestioni omoerotiche di due... Leggere il seguito

    Da  Bradipo
    CINEMA, CULTURA

Magazines