Magazine Lifestyle

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.

Creato il 22 febbraio 2012 da Missbailing
Pubblicato il 22 febbraio 2012 da Bailing

Inaugura oggi la nuova rubrica “Fashion illustrated” che tratterà i trends di stagione attraverso le bellissime illustrazioni e i collage della mia amica Al, del blog The Red Dot.
Cominciamo con una delle mie tendenze preferite per la primavera/estate in arrivo: gli anni ’20, che quest’anno impazzano non solo nella moda, ma anche sul piccolo e grande schermo.

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.
Vi affascinano il proibizionismo, le sue faide e i suoi gangster senza scrupoli? Sicuramente sarete delle Boardwalk Empire addicted (domani sera su Sky Cinema l’imperdibile finale di stagione della seconda serie).

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.
Oppure preferite la tragica decadenza dell’età del jazz celebrata da F. S. Fitzgerald nel suo capolavoro? Non dimenticate che il 2012 è l’anno dell’attesissimo remake del Grande Gatsby, con Leonardo di Caprio e Carey Mulligan nei ruoli che furono degli indimenticati ed indimenticabili Robert Redford e Mia Farrow.

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.
E se tutti questi spunti cinematografici non bastassero a farvi entrare in un mood deco potete sempre lasciarvi ispirare e conquistare dalle illustrazioni di George Barbier, che fu costumista per Rodolfo Valentino ed autore della monumentale opera Falbalas et Fanfreluches, ovvero L’Almanacco delle mode passate, presenti e future, in cinque volumi.

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.
I nostri tips:

Da copiare:
- I capelli à la garçonne: pratici e sexy al tempo stesso. Se avete il coraggio di sbarazzarvi delle vostre chiome fluenti.
- I gioielli Art Déco: perfetti in ogni occasione. Cercateli nei mercatini di antiquariato e collezionismo e puntate soprattutto su spille e bracciali.
- Le perle. L’accessorio feticcio di Mademoiselle Chanel, serve aggiungere altro?!
- I cappellini a cloche. Non solo sono très chic, ma aiutano anche a nascondere provvidenzialmente i capelli nelle giornate no.
- La biancheria intima retro.
- I look total white di Daisy Buchanan.

Da evitare:
- Il total look charleston: l’effetto festa in maschera è pericolosamente in agguato.
- Frange, piume, stole. Less is more.

The fashion illustrated. s/s trends: 20′s.
Dove comprare:
Puntate sul vintage per gli accessori e sulla vostra sarta di fiducia per gli abiti: le linee sono sobrie e pulite, quindi molto facili da riprodurre, e con un bel taglio di stoffa potreste ottenere miracoli, con un occhio al portafoglio. Per le più pigre c’è sempre Zara, dove potete trovare abiti drappeggiati e plissé da adattare all’uopo con gli accessori giusti.

  Questa voce è stata pubblicata in Fashion illustrated, film, moda, spunti, stile, telefilm e contrassegnata con Fashion illustrated. Contrassegna il permalink.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog