Magazine Cultura

The Wheel: un corto steampunk style

Creato il 25 novembre 2014 da Queenseptienna @queenseptienna
The Wheel: un corto steampunk style

“The Wheel”, la Ruota, perno del corto.

 

Amici del vapore, bentrovati! Oggi qui per un nuovo appuntamento con tutto lo steampunk del web! Brevemente oggi parleremo di The Wheel, un piccolo corto di circa 15 minuti in puro steam-style, uscito durante un festival statuintense.

Il corto, molto steam-pulp negli effetti visivi e nella presentazione, narra la storia di una famiglia a cui viene dato un compito: mantenere in rotazione questa ruota che tiene in equilibrio il mondo intero. Se venisse fermata? Scenari alla fallout 3 garantiti. Protagonisti della vicenda sono fratello e sorella: Holster, il che giovane vediamo nell’immagine di testa, a cui il padre tramanderà tutti i segreti della ruota e le regole per farla funzionare a dovere; ed Ellie, la sorella da cui il padre mette in guardia Holster. Perché mai dovrebbe farlo? Semplice, perché lui avrà uno scopo nella vita e lei no.

Ellie e la Ruota

Il corto, 15 minuti circa, ha un buon ritmo e presenta una trama originale. Non ci sono dialoghi, solo una voce narrante che accompagna per tutta la durata parlando sempre in rima, quasi fosse un’opera del Dr. Seuss. Ho trovato un po’ fastidioso questo elemento, vuoi perché di mio non sopporto le rime, sebbene si addicano alla storia, dando però un tono troppo leggero. Ambientazioni e costumi sono molto ben realizzati, anche gli effetti rendono adeguatamente, ricordiamoci che non è un opera cinematografica da grande produzione, creata quindi con ciò che il regista aveva a disposizione.

Da fondamentalista quale sono non ho potuto che apprezzare come sono stati realizzati i costumi e tutti i vari macchinari, dal normale steampunk si arriva quasi al pulp, l’esagerazione benvoluta che quasi sfocia nell’assurdo, pur rimanendo gradevole. Si vede meccanizzazione in ogni dove, ma il contesto lascia capire che non è confinata solo alla famiglia a guardia della ruota.

Leggendo nell’internetto si nota come questo corto non manca di suscitare polemiche: la figura di Ellie, la donna invidiosa che fa di tutto per spodestare il fratello e ottenere quello che ha, viene paragonata ad una “moderna” Pandora e sdegnata da chi vede la sua rappresentazione come uno stereotipo della donna senza scopo. Ora io dico, ma godersi questa piccola perla steampunk per quello che è, senza scivolare nel sessismo, negli stereotipi triti e nelle polemiche è chiedere troppo?

Commenti inutili a parte, eccovi il corto integrale su vimeo. Se volete godervi 15 minuti di steampunk questo è uno dei modi attualmente più interessanti!

GUARDA IL VIDEO


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog