Magazine Lifestyle

Things I Need List. Ovvero come sopravvivere a questa maledetta Primavera.

Creato il 22 maggio 2013 da Missbailing

Non so se vi è mai capitato di svegliarvi al mattino con una gran voglia di vestirvi male.
Non di uscire di casa in tuta e scarpe da ginnastica, badate bene!
Vi svegliate e avete voglia di perdere tempo davanti all’armadio ma solo per vestirvi malissimo, con l’intento di avere un look comfy-trasandato stile gemelle Olsen nelle loro giornate peggiori.

Olsen
Ecco: a me capita quando è Primavera e piove e fa freddino.
Quindi nelle ultime due settimane praticamente ogni giorno.
Mi alzo al mattino e mi viene voglia di mettere tutte quelle cose che sono normalmente bandite dal mio armadio: jeans-leggins-jeggins-harem pants-biker boots-Converse-parka-felpe con il cappuccio.
Robine così à la Avril Lavigne.
Cosette basic che mi permettano di andare in giro contenta e sciatta sotto la pioggia.
Cose utili se ti invitano a fare un week end in vigna… così puoi evitare di andarci in Porselli e marinière (avete mai provato ad indossare le Porselli in un giorno di pioggia?! Vi lascio immaginare la goduria!).
Perché ogni volta che arriva la Primavera e fuori piove mi trovo mio malgrado a dover dare ragione a mio papà e al Signor G. che sono soliti predicare che dentro al mio armadio non c’è nulla di funzionale.
Avete ragione Uomini, faccio mea culpa!
Che poi per voi funzionale voglia dire jeans + scarponcini da trekking e non gemelle Olsen style quello è un altro discorso.
Comunque per farla breve, alla luce di queste riflessioni ho deciso che devo comprarmi 4 cose per sopravvivere alle Primavere Piovose e ai week end scampagnati.
- Un paio di jeans skinny, scurissimi, morbidi, leggerini, stretti stretti, da portare rigorosamente con le scarpe basse.
- Un parka.
Lo so… a volte ritornano!
Ho rinunciato per ovvi motivi a perseguire la strenua ricerca di un parka foderato di pelliccia (il faux fur non dà il massimo di sè costretto dentro a qualcos’altro!), ma continuo a cercarne uno per la mezza stagione.
- Un paio di biker boots per poter sguazzare dentro alle pozzanghere senza sembrare una disadattata e senza fare la sauna ai piedi quando esce fuori il sole (per quello ho già i miei anti-estetici stivali da pioggia made in Burberry).
- Un paio di harem pants sobri, che non mi facciano sembrare una hippy in vacanza a Montezuma (di quelli ne ho già una discreta collezione che indosso con gioia ma che mi guardo bene dal fotografare!).


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog