Magazine Arte

Tom waits / anton corbijn 1977 – 2011

Creato il 21 aprile 2013 da Pulledupzine @PulledUpZine

E’ il 1977. Un giovane fotografo olandese si diletta con la sua macchina fotografica a tingere di bianco e di nero le sue ispirazioni. Nello stesso anno, dall’altra parte dell’oceano, un musicista racconta a ritmo di jazz e blues, le atmosfere grigie a malinconiche di una Los Angeles di fumo e polvere, di vite che scorrono frenetiche e folli nelle notti scaldate da lampioni e fari di vecchie auto.

Rarefatti dall’idea di trovarci in un film che si chiama vita, imprevedibile vita nata dall’incontro tra il fotografo e il musicista, ci muoviamo, rapiti dal momento, come attori alla fine della corsa. Jonh Fante e Jack Kerouac conoscevano bene questo film, l’avevano vissuto per un pezzo della loro esistenza. E Tom ne aveva respirato l’aria durante la sua infanzia.

Così come nelle migliori storie di blues, dopo l’incontro e il viaggio, i compagni riconoscono l’utilità dell’esperienza vissuta nel tratto di strada percorso insieme. Anton Corbijn diventa il grande fotografo dei ritratti iconici di moltissimi grandi artisti e Tom Waits perfeziona l’aspetto più “vaudeville” del suo stile musicale.

Waits/Corbijn ’77-’11 non è una semplice cronistoria degli eventi che hanno portato i due artisti ad incrociarsi nel loro cammino; è molto di più di una collaborazione e forse molto meno di un’amicizia. Il photobook uscirà in edizione limitata (6.000 copie) formato cofanetto, l’8 maggio prossimo. Con la prefazione di Robert Christgau e Jim Jarmusch, le 250 pagine oltre a contenere ritratti scattati da Corbjin, vedrà la presentazione unica di scritti e fotografie scattate da Tom Waits.

T.iG.er

tom-waits-anton-corbijn-77-11-14
tom-waits-anton-corbijn-77-11-12
tom-waits-anton-corbijn-77-11-11
tom-waits-anton-corbijn-77-11-9
tom-waits-anton-corbijn-77-11-8
tom-waits-anton-corbijn-77-11-7
tom-waits-anton-corbijn-77-11-6
tom-waits-anton-corbijn-77-11-5
tom-waits-anton-corbijn-77-11-4
tom-waits-anton-corbijn-77-11-3
tom-waits-anton-corbijn-77-11-2
tom-waits-anton-corbijn-77-11-1

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il nuovo lipstick firmato tom ford

    nuovo lipstick firmato ford

    Siamo ormai alle soglie della nuova stagione e tutti abbiamo voglia di rinnovamento e novità, ecco allora una delle prime anticipazioni per la primavera che... Leggere il seguito

    Da  Alemakeup
    BELLEZZA, LIFESTYLE, PER LEI
  • Tom Bagshaw

    Bagshaw

    , artista e illustratore di grande talento con sede nella splendida città di Bath, nel sud ovest dell'Inghilterra. Lavora come illustratore nel campo della... Leggere il seguito

    Da  Ant
    ARTE, CULTURA
  • La seduzione del colore di Tom Ford

    seduzione colore Ford

    Tom Ford ha presentato la nuova collezione di rossetti e smalti distribuiti nei punti vendita più esclusivi d’Italia. I rossetti Tom Ford sono disponibili in be... Leggere il seguito

    Da  Silo
    ARCHITETTURA E DESIGN, LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Charlotte olympia and tom binns

    Charlotte olympia binns

    E' in arrivo una nuova mini capsule collection firmata Charlotte Olympia creata il collaborazione con Tom Binns, designer di gioielli dallo spirito rock,... Leggere il seguito

    Da  Colorblock
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Tom ford ci vuole gladiatrici!

    ford vuole gladiatrici!

    Chi se non Rihanna potrebbe indossare senza apparire fuori luogo questi incredibili sandali di Tom Ford più simili a stivali? Riprendono l’idea del gladiator e... Leggere il seguito

    Da  Shopaholicgirl
    LIFESTYLE, MODA E TREND, PER LEI
  • TOM KEIFER, The Way Life Goes

    KEIFER, Life Goes

    A differenza di molti altri individui ho iniziato a interessarmi alle favole solo nella mia prima adolescenza, grazie a quattro tizi della Pennsylvania. Leggere il seguito

    Da  The New Noise
    MUSICA
  • Gli anni '60 di Tom Jones

    anni Jones

    LO SPELEOLOGO - pilloleLe hit da top20 in Inghilterra sono tantissime per il cantante gallese Tom Jones,in particolare negli anni '60. Leggere il seguito

    Da  Lesto82
    CULTURA, MUSICA

Magazines