Magazine Informazione regionale

Torna la Notte d’Arte nel Centro storico di Napoli! Ecco quando

Creato il 12 ottobre 2015 da Vesuviolive

Notte d’Arte 2015

Il 12 dicembre è la data prevista per la “Notte d’Arte 2015” a Napoli. L’evento avrà lo scopo di valorizzare la cultura e la tradizione dell’accoglienza di popoli di nazionalità, religione, cultura e colore diversi, fino all’orientamento sessuale.

L’evento si terrà sul territorio della 2 Municipalità, dove si svolgeranno una serie di iniziative tra cultura ed intrattenimento che avranno come tema centrale proprio la pace trattando temi come il ruolo della religione e della donna e della comunità.

Dato il successo delle notti bianche degli anni passati, con i migliaia di visitatori che invasero il centro storico di Napoli, la 2 Municipalità ha individuato una serie di strade in cui l’evento avrà luogo, con l’apertura straordinaria di musei, botteghe artigiane, chiese e negozi.

Come indicato nell’avviso pubblico del Comune di Napoli, inerente alla manifestazione di interesse per la presentazione di proposte artistico-culturali per la realizzazione dell’evento “Notte d’Arte 2015“, queste di seguito saranno le strade e le piazze coinvolte:

Strade incluse nel perimetro delimitato da: Port’Alba, Piazza Miraglia, Via Nilo, Piazza San Domenico, Via San Biagio dei Librai, Via Duomo, C.so Umberto, Piazza Borsa, Piazza Del Gesù, Via Benedetto Croce, Via San Sebastiano.

Strade incluse nel perimetro delimitato da: Galleria Principe di Napoli, Galleria Umberto I, Via Concezione a Montecalvario, Vico Lungo San Matteo, Piazza Montecalvario, Via Toledo, Via Pessina, Vico Tofa.

Strade e Piazze coinvolte: Vico Paladino, Via Monteoliveto, Piazza Montesanto, Via Rosario a Porta Medina, Piazza Pignasecca, Via Pignasecca, Piazza Monteoliveto, Piazza Santa Maria La Nova, Piazza Mercato, Borgo Orefici, Via S. Giuseppe dei Nudi, Via Leone Marsicano, Piazza Scipione Ammirato, Scale Montesanto, Corso Garibaldi, Salita Pontecorvo, Piazza Nolana, P.tta S. Eligio, Rua Catalana.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :