Magazine Cucina

Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio

Da Mumi

Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio
La pasta matta è un semplicissimo impasto base, molto economico, leggero e molto veloce da realizzare. E’ l’ideale per preparare innumerevoli e svariate ricette come torte salate farcite con verdure abbinate anche a formaggi e salumi, panzerotti, salatini semplici o ripieni, strudel, crostatine, rustici, tartellette. E’ un impasto a base di acqua, sale e farina, senza lievito, un ottimo sostituto sia della pasta sfoglia che della pasta brisèe, facile da realizzare e light. E’ inoltre un ottima base per ricette vegetariane e vegane. Capita a tutti di avere ospiti improvvisi e questa è un'ottima soluzione che utilizza ingredienti solitamente in dispensa. La Pasta Matta originale è presente nel ricettario di Pellegrino Artusi, grande gastronomo dell’800, il quale la descrive in questo modo: “Si chiama matta non perchè sia capace di qualche pazzia, ma per la semplicità colla quale si presta a far la parte di stival che manca in diversi piatti, come vedrete. Spegnete farina con acqua e sale in proporzione e formate un pane da potersi tirare a sfoglia col matterello.” Ma vediamo un modo sfizioso di proporla.
Ingredienti
300 g. farina tipo 0 4 cucchiai olio extravergine di oliva italiano 150 ml. acqua tiepida 150 g. ricotta fresca vaccina 1 conf. zucchini in carpione sott'olio sale, pepe
Procedimento
Setaccia la farina e disponila a fontana sulla spianatoia. Versaci all’interno l’olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di sale fino e l’acqua tiepida e lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Metti l’impasto raccolto a palla in una terrina, spolverizzalo con un poco di farina, ricoprire con una ciotola rovesciata e lasciar riposare per 30' min. circa. Suddividere l'impasto in tocchetti di 20 g. circa e stendere con un mattarello dando una forma tonda. Sistemare metà dei dischetti ottenuti su una placca da forno leggermente oliata, meglio se sagomata, farcire con una cucchiaiata di ricotta precedentemente setacciata, salata e pepata; sistemare al centro le zucchine, ben sgocciolate dall'olio di conservazione, e coprire con i dischetti rimanenti serrando bene i bordi.
Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio
Spennellare le tortine ottenute con olio extravergine d'oliva ed infornare a 200ºC gradi (preriscaldato) per 20/25' min. Sfizioso finger food per accompagnare l'aperitivo o, in dimensioni maggiori, come antipasto o piatto principale vegetariano accompagnato da insalata mista. Le stesse dosi sono sufficienti per una tortiera da 26 cm. di diametro
Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio
Per questa preparazione ho utilizzato un prodotto dell'Azienda ALBERGIAN Da 100 anni l'Azienda Allbergian di Pinerolo (TO), grazie all’accordo con piccole aziende agricole del territorio, programma la produzione nelle 48 ore senza eccedenze e avere varietà anche meno conosciute di frutta. Nascono così le composte di frutta e verdura fresca. Le zucchine fresche vengono lavate, tagliate a mano, fritte nell’olio, e messe in barattolo con una marinata di aceto bianco, salvia e cipolla. Tutta la frutta e la verdura è fresca di stagione, e viene lavorata entro 48 ore dalla consegna. Per cogliere e mettere in barattolo il massimo dei sapori, dei profumi e delle proprietà nutrizionali e organolettiche. Albergian acquista frutta e verdura da piccole aziende agricole preservando le colture tipiche del territorio piemontese aiutando così la micro-economia locale. Una curiosità: Albergian deriva dal nome della montagna più imponente che sovrasta Pragelato. Leggenda vuole che sia stato suggerito da un giornalista presente all’inaugurazione che, di fronte alla magnificenza dell’hotel, sembra abbia suggerito al fondatore Serafino di chiamarlo come la montagna che gli si stagliava davanti. Siglando così tacitamente un accordo con l’ambiente circostante che dura ancora oggi.
Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio
www.albergian.it 
Tortine di pasta matta con zucchine sott'olio


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines