Magazine Gadget

Tra tradizione e innovazione

Da Lanta
Tra tradizione e innovazioneQuando Valve decide che è ora di aggiornare un gioco anche dopo anni che è uscito, significa che sta nascondendo qualcosa. A conferma di quello che sto affermando la patch preludio di Portal 2, che modificava il finale del primo titolo rendendo possibile il seguito.
Ieri, in contemporanea all'annuncio del porting di Counter Strike: Source su Mac, è stata rilasciata pubblicamente quella che prima era considerata una "beta". Ma esattamente, cosa è cambiato?Ho avuto modo di giocarci per circa 3 ore stamattina, e devo dire che i cambiamenti non possono assolutamente non essere notati. Al di là del lato estetico, del background rinnovato e dei fix al motore grafico Source, le modifiche al gameplay si sentono. Sono stati aggiungi gli achievement da sbloccare, e sono veramente tanti... adesso, per i primi tempi, sarà un Achievement-spree anche perché certi risultati si ottengono quasi involontariamente. Le statistiche non sono più lato server, ma sono in "cloud computing" disponibili nel proprio account Steam. Sempre parlando di cose "su web", ora il nickname è quello di Steam, non è più configurabile direttamente in-game. Altra impostazioni importanti che vanno a migliorare nettamente il gioco sono la possibilità di sfruttare le CPU e le GPU multicore in maniera ottimale e dei tweak ai colori che fanno veramente piacere. Altro? Certamente! Quasi copiandola spudoratamente dalla serie "Call of Duty" sbarca finalmente anche su Counter Strike la Killcam, ovvero un replay post-morte della kill vista dall'occhio dell'uccisore. E' veramente una cosa fulminea e dura pochi istanti, si attiva solamente in caso di kill a particolare distanza. Parere estremamente positivo per questa nuova funzione, che va finalmente a colmare quelle lacune che spesso affliggevano i giocatori sul "come" erano morti.Altra innovazione è la scoreboard... non nel senso che prima non esistesse, nel senso che è stata completamente stravolta e ora è più simile a quella degli altri FPS come Unreal Tournament e Quake Live.Probabilmente ci sono tante altre novità di cui non mi sono reso conto, alcuni addirittura segnalavano che il puntamento richiede più precisione e che gli ostaggi possono ribellarsi al salvataggio... bah!Tra tradizione e innovazioneVisto dall'occhio del gamer "abituale" questa vera e propria rivoluzione non è piaciuta. Ho raccolto un po' di pareri nei server italiani più popolosi e tra i clan più affermati e le aspettative erano nettamente diverse. C'è chi si lamenta che il suo framerate è calato in maniera clamorosa, chi non fa altro che bestemmiare perché il suo server preferito non ha ancora eseguito l'update e chi dice che Valve è andata a rovinare definitivamente il suo migliore gioco. Sinceramente a me non sembra che la situazione sia così drammatica, non sarà certo un po' di grafica in più, qualche miglioramento e qualche suono differente a farmi cambiare idea su un titolo che ha fatto storia. Più che altro, questa mossa strategica da parte di Valve mi fa molto riflettere e, se accostata alla notizia dello slittamento del rilascio di Portal 2, mi fa sperare in un nuovo motore grafico prodotto da quella che si è rivelata essere la mia software house preferita. Chissà che non sia finalmente arrivato il momento di un nuovo Counter Strike.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog