Magazine Cucina

Trofie con sugo di gallinella e lenticchie

Da Jo
Trofie con sugo di gallinella e lenticchie
Pesce e legumi, gran bell'accoppiata.
Come condimento per pasta ancora meglio.
L'idea era di fare un sugo con le triglie, ma c'erano solo trigliette di fango, così piccole che se avessi dovuto sfilettarle le avrei ridotte a puré.
Al loro posto ho trovato filetti di gallinella, guadagnando in sapore e consistenza.
Le lenticchie sono del Castelluccio, non devo aggiungere altro... le ho cotte al naturale e poi stufate nel sugo.
Un bel mix saporito come condimento alle trofie, la salinità del pesce a bilanciare il lieve aroma di idrocarburi di un Riesling alsaziano, Grand Cru Rangen di Chateau d'Orschwir 2003.
Naturalmente la mia cena era per 12, ma vi metto dosi per 4.
-ricetta-
300 g trofie
200 g lenticchie già cotte
8 filetti di gallinella
1 cipolla
1 carota
 aglio
100 ml vino bianco
rosmarino
prezzemolo e basilico tritati
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
olio evo
sale, pepe
Trofie con sugo di gallinella e lenticchie Trito nel robot cipolla, carota e aglio.
Scaldo un velo d'olio in una padella con un rametto di rosmarino e metto a rosolare le verdure per una decina di minuti, poi aggiungo le lenticchie e il concentrato, mescolo e faccio insaporire per altri 10'.
Col minipimer frullo parzialmente il sugo lasciando metà lenticchie intere.
In un'altra padella scotto i filetti di gallinella a pezzi con un velo d'olio e un altro spicchio di aglio, sfumo col vino e completo aggiungendo le lenticchie.
Intanto ho messo la pasta a lessare, la scolo al dente e la verso nella padella col sugo, bagno con un po' di acqua di cottura e scuoto per amalgamare. Completo con il trito aromatico e servo.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines