Magazine Serie TV

True Detective, la serie tv HBO accusata di plagio

Creato il 10 agosto 2014 da Lightman
Inviato da Luca Rosati
Notizia | 10/08/2014 ( ore 18:28 ) : La serie tv rivelazione dell'anno, ovvero True Detective, progetto televisivo che il prossimo autunno tornerà con la seconda stagione inedita sul network americano HBO, sarebbe stato accusato di plagio. Sembra che l'autore dello show Nic Pizzolatto abbia attinto a piene mani da alcuni versi dello scrittore Thomas Ligotti per i dialoghi di Rust Cohle (Matthew McConaughey), un personaggio molto controverso che nel corso della prima stagione si è lasciato spesso a profonde riflessioni esistenziali. Per farvi un'idea chiara di cosa stiamo parlando, vi riportiamo i dialoghi del personaggi e li confrontiamo con i versi di The Conspiracy Against the Human Race (2010), libro che secondo il creatore del sito ufficiale di Thomas Ligotti, ovvero Jon Padgett, sarebbe stato oggetto di plagio da parte di Pizzolatto.
In un episodio, Rust dice: "We became too self-aware. Nature created an aspect of nature separate from itself. We are creatures that should not exist by natural law." ("Siamo diventati troppo consapevoli di noi stessi. La natura ha creato un aspetto della natura stessa separato da sè. Siamo creature che non dovrebbero esistere secondo la legge della natura"), nel libro di Ligotti invece si legge: "We know that nature has veered into the supernatural by fabricating a creature that cannot and should not exist by natural law, and yet does" ("Sappiamo che la natura è virata nel sovrannaturale fabbricando una creatura che non può e non dovrebbe esistere secondo le leggi della natura, ed invece lo fa")

E ancora, il personaggio interpretato da McConaughey dice: "We are things that labor under the illusion of having a ‘self’... Each of us programmed with total assurance that we’re each somebody, when in fact everybody is nobody." ("Ci sono delle cose che lavorano sotto l'illusione di avere una propria personalità... Ognuno di noi è stato programmato con la totala garanzia di essere qualcuno, quando in realtà non siamo nessuno") mentre Ligotti scrive: "And the worst possible thing we could know - worse than knowing of our descent from a mass of microorganisms - is that we are nobodies not somebodies, puppets not people". ("E la cosa peggiore che possiamo sapere -peggiore del sapere che i nostri antenati discendono da un insieme di microrganismi- è che non siamo nessuno, marionette, non persone").

Il sito fornisce poi altri esempi, ma secondo Padgett questo sarebbe abbastanza per accusare l'autore dello show di plagio, che naturalmente si difende affermando che nulla di True Detective è stato plagiato, una dichiarazione a cui ha fatto eco HBO, che ha aggiunto il fatto che tutti possono prendere e adattare i concetti filosofici per riportarli nelle proprie opere senza per questo essere accusati di plagio. E voi cosa ne pensate?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :