Magazine Cucina

Tuc cracker home made

Da Ilaria Ruisi

Livello di difficoltà : ☆
Categoria : IMPASTATRICE KENWOOD KMIX, adatte ai bambini, Antipasti, merenda, Salati, PRODOTTI FORNO, RUSTICO, ricette per vegetariani, LATTICINI, HOME MADE, BURRO, RACCOLTA DI LIEVITATI CON LIEVITO SECCO, snack, senza uova
Tempo di preparazione 5min
Tempo di cottura : 12min
Porzioni ottenute: 60 tuc craker

UTENSILI
planetaria kenwood kmix
piano di lavoro infarinato
mattarello
carta forno
stampino rettangolare
teglia rettangolare
gratella
forchetta

INGREDIENTI
400gr di farina
3gr lievito di birra
1bustina di zucchero di canna
1 pizzico di sale
90 g di burro
24ml olio di mais
160ml di acqua

sale per spolverizzare i tuc cracker

Oggi vedremo insieme come realizzare un’altro prodotto noto dell’industria alimentare…I TUC craker.
Croccanti,dorate e stuzzicanti sfoglie di craker sono lo snack ideale quando si ha un pò di fame;certo però se il prodotto é home made la qualità degli ingredienti è garantita e il gusto?!

Sono trascorsi molti anni da quando mangiai gli “originali” e ho voluto provare a realizzarli vedendo quella simpatica e davvero idiots pubblicità che sta andando ultimamente in onda dove protagonista è un biker che fermatosidal suo lungo viaggio in moto perchè aveva un pò di fame mangia i tuc e diventa amico di una capra a tal punto che deciderà di farsela tatuare sul suo bicipite tagliandosi anche il Suo lungo pizzetto per fare meno invidia al nuovo amico a quattro zampe con il quale continuerà il suo viaggio in moto.Lo spot si conclude con la frase slogan cantata dal biker
“…TUTTO È POSSIBILE È MERAVIGLIOSO…A POSSIBILANDIA!

Lo spot come ho detto è molto idiots e non mi ha certo invogliato all’acquisto ma mi ha fatto sorridere dandomi l’idea di provare a realizzarli…Il risultato?!
Provate a realizzarli e poi mi direte..”TUTTO È POSSIBILE”!

PROCEDIMENTO
Versate all’interno di terrina o planetaria munita di gancio impastatore l’acqua tiepida dove andrete a sciogliervi pochissimo lievito di birra insieme allo zucchero di canna.

Aggiungete ora farina,burro e olio.Fate impastare a velocità moderata aggiungendo in ultimo il sale.

L’impasto dovrà essere liscio e molto morbido ma al tempo stesso compatto.

Rovesciate l’impasto su piano di lavoro infarinato e suddividetelo al coltello ricavandone un paio di pezzi.

Stendete ogni pezzo di pasta al mattarello direttamente su foglio di carta forno in una sfoglia sottilissima;ricordate più sottile sarà la sfoglia è migliore sarà il risultato finale garantendovi la giusta croccantezza…

Con uno stampino intagliate la sfoglia e andate ad eliminare l’eccesso di pasta.
Mediante i rebbi di una forchetta bucherellate ogni “biscotto”; spolverizzateli in ultimo con un pizzico di sale.

Infornateli in forno preriscaldato a 200°e raggiunta la temperatura cuoceteli fino a doratura circa 12min,ma sempre a seconda dello spessore che darete alla Vostra sfoglia.

Una volta cotti poneteli a freddare completamente su gratella per dolci e proseguite in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.

A lavoro finito concedetevi una piccola pausa…e ricordatevelo mentre ne mangerete voracemente uno dietro l’altro

😉

image

Scritto con WordPress per Android


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines