Magazine Cinema

Un affare di donne di Claude Chabrol. 1988

Creato il 15 novembre 2013 da Barbara2011
"Ave maria piena di merda, marcio è il frutto del ventre tuo..." Un affare di donne di Claude Chabrol. 1988 Marie-Louise Giraud. Forse, l'ultima donna condannata a morte per ghigliottina in Francia nel 1943. Procurava gli aborti a donne del suo paese rimaste incinta dai gendarmi tedeschi e affittava camere alle sue amiche prostitute. Questa l'accusa, da parte del vile generale venduto-collaborazionista Petain. E la condanna verrà ovviamente da un tribunale di soli uomini, gli stessi che inguaiavano le sue "clienti". Francia, sconfitta dai tedeschi che vuole mostrare pugno di ferro nella difesa della moralità pubblica. Sarà quindi la fine, l'avvocato lo capisce subito. Non c'è scampo. Tu credi che hanno un'anima i bambini in pancia alla madre? - è il dubbio che ad un certo punto assale la protagonista. -Bisognerebbe che prima ce l'avessero le madri. risponde l'amica prostituta. Marie viene descritta come fredda e solo legata al dio denaro: È facile non fare stronzate quando si è ricchi, ma il dubbio è che l'immagine che ne viene data sia quella di una donna cattiva, solo per giustificare la sua condotta troppo libera. Tanti i segnali nel film di quella che sarà la punizione finale della donna: il figlio che dice di voler fare il boia da grande, l’oca decapitata alla festa paesana che il suo amante le regala, l'uomo sparato in pubblica piazza che raggiunge Marie e la guarda fissa negli occhi prima di morire. Impeccabile Isabelle Huppert, la sua interpretazione è l'unica nota positiva che salverei del film. Bocciata sia la libera interpretazione, i fatti non sono documentati, - perchè quindi infangare così una donna- sia il messaggio veicolato. Si legge, infatti, alla fine: "ayez pitié des enfants de ceux que l'on condamne", "abbiate pietà dei figli di coloro che condanniamo". Roba da non crederci!! Di Marie condanniamo solo la visione intima che il regista ne dà, una visione sua, personale, e che nulla a che fare con il ruolo sociale che la donna rappresenta. Questo lo rende dunque un importante documento da far vdere a tutti coloro che, ancora oggi, si oppongono all’aborto legalizzato, dimenticando che in un passato per niente remoto abortire per una donna significava rischiare la propria vita.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Jean Claude Chuck Norris Christmas Edition

    Jean Claude Chuck Norris Christmas Edition

    La trama (con parole mie): e non potevo lasciar passare Natale senza farvi un regalo. Godetevelo.Una Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • un giorno

    giorno

    Impressionen vom alten Marseiller Hafen (Vieux Port)1929GermaniaRegia: László Moholy-NagyVerità, ombre e spirali su cui uno sguardo annoiato non cadrebbe,... Leggere il seguito

    Da  Occhio Sulle Espressioni
    CINEMA
  • Film stasera sulla tv in chiaro: IL FIORE DEL MALE di Claude Chabrol (sab. 12...

    Film stasera sulla chiaro: FIORE MALE Claude Chabrol (sab. apr. 2014)

    Il fiore del male, la7d, ore 21,20. Veleni e conflitti all’interno di una famiglia borghese di Bordeaux, capitanata dalla matriarca Suzanne Flon, nome... Leggere il seguito

    Da  Luigilocatelli
    CINEMA, CULTURA
  • Un cane andaluso (Un chien andalou)

    cane andaluso chien andalou)

    Titolo: Un cane andaluso Titolo originale: Un chien andalou Regista: Luis Bunuel Durata: 16 min. Anno: 1929 Paese: Francia Un cane andaluso Una lama di nube... Leggere il seguito

    Da  Giorgioberruto
    CINEMA
  • Un anno…

    anno…

    Immagini e poesia … di Massimo Verrina Si agita la terra tra il silenzio di una notte che scivola nel letto della primavera. Urla nel buio accendono il terrore... Leggere il seguito

    Da  Elisabettaricco
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Un dettaglio...

    dettaglio...

    "Un dettaglio... ...basta quello a volte per cambiare tutto. Basta un niente e il giorno è notte, il sorriso è pianto, un atto passionale è violenza." [A un... Leggere il seguito

    Da  Marcello89
    POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • Un bilancio

    Sono state settimane deliranti (perché maggio, si sa, a scuola è un mese al cardiopalma), specie se all’ordinaria amministrazione si aggiungono vari tipi di... Leggere il seguito

    Da  Povna
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, SCUOLA

Dossier Paperblog

Magazine