Magazine Cultura

Un museo nel cuore di Torino

Creato il 23 luglio 2013 da Alfa
Un museo nel cuore di TorinoOggi mi è capitato di visitare il Museo Regionale di Scienze Naturali a Torino.
Devo dire che ho apprezzato molto l’allestimento che offre una sintesi delle importanti collezioni presenti nel museo che toccano questi argomenti: ·Botanica·Entomologia·Mineralogia, Petrografia e Geologia·Paleontologia·ZoologiaSegnalo in particolare alcune sezioni invitandovi comunque a visitare il sito per informazioni non solo sugli orari ma anche sulle collezioni e le mostre temporanee. “Mineralia” espone alcuni degli esemplari di maggior pregio scientifico ed estetico delle collezioni mineralogiche del MRSN, ordinati secondo una sequenza che tradizionalmente va dalla classe costituita da materiali con composizione chimica più semplice a gruppi con composizioni e strutture sempre più complesse. Si tratta, grazie all’esibizione ciclica di splendidi esemplari, di un’esposizione costantemente “viva”, aggiornata e in tema con le varie mostre temporanee allestite presso il MRSN.La sezione zoologica ha un patrimonio impressionante con una collezione ornitologica di almeno 25.000 reperti, una di anfibi e di rettili, con oltre 20.000 esemplari, all'interno delle quali figurano alcune centinaia di tipi. Di grande valore scientifico sono inoltre diversi reperti di animali estinti, fra cui il tilacino, l'alca impenne, l'emù nero e il macroscinco di Capo Verde, e tre celacanti, pesci arcaici del Canale di Mozambico, la cui presenza è assai rara nei musei naturalistici.Molto interessante anche la collezione paleontologica che comprende un rinoceronte quasi completo ritrovato a Roatto (Asti), i resti di un sirenide nei pressi di Nizza Monferrato, pesci fossili a Pecetto di Valenza e Cherasco, molluschi e altri invertebrati trovati nei dintorni di Asti, nell'ovadese e, fuori dai confini regionali, a Bayeux e Caen in Francia. Tra le acquisizioni più recenti i modelli di grandi dinosauri trovati in Argentina. Il consiglio dunque è di andare a visitarlo, inserendolo nel percorso che include i più famosi musei della capitale piemontese.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine