Magazine Cultura

Un po' di nostalgia per il romanzo lungo

Creato il 07 novembre 2012 da Paciampi
Un po' di nostalgia per il romanzo lungoSta tramontando l'epoca del romanzo lungo, travolto prima che dal gusto del lettore dalle nuove tecnologie?
In diversi se lo stanno domandando e recentemente anche Gail Rebuck, presidente della Random House, una delle più grandi casi editrici del mondo, ha risposto così a chi gli domandava se in futuro si leggeranno ancora romanzi: "Sì, ma quanto lunghi?"
E certo, la nuova epoca dell'editoria digitale e dei lettori multitasking infligge un deprimente senso di obsolescenza ai cultori del Dottor Zivago o della Recherche. Scrive Enrico Franceschini su Repubblica:
I lettori non hanno più tempo da dedicare a libri di 400 o 500 pagine, sottoposti come sono a troppe distrazioni dal web, fra social network, email, tablet e telefonini intelligenti.
E può non dispiacere l'età dell'oro che si annuncia per il romanzo breve, di cui bene parla Ian McEwan:

Spesso i critici reagiscono a un romanzo breve come se un autore avesse sbagliato qualcosa o non avesse osato abbastanza, ma un libro più lungo non significa necessariamente un libro migliore, anzi.
D'accordissimo, tanto più che si possono catalogare come romanzi brevi anche Morte a Venezia di Thomas Mann o The Dead di James Joyce. Però in tutto questo mi sento un po' dinosauro. Che bello, sprofondare di tanto in tanto in quegli oceani di carta e perdersi nelle trame, ripartendo ogni giorno da dove ci si era lasciati il giorno prima, magari rallentando verso la fine, perchè è un dispiacere che quella storia non prosegua, che quel personaggio ci dica addio...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un Padre Particolarmente Problematico

    Padre Particolarmente Problematico

    Guus Kuijer è nato ad Amsterdam nel 1942. Autore di libri per ragazzi e per adulti è stato insignito, nel 2012, dell’Astrid Lindgren Memorial Award, il massimo... Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Vuoi essere un uomo? ammazza un orso

    Vuoi essere uomo? ammazza orso

    La nuova puntata de “Il sottosuolo” di Ferdinando Camon abbraccia un argomento legato al romanzo “La pelle dell’orso” di Matteo Righetto (Guanda). Leggere il seguito

    Da  Letteratitudine
    CULTURA, LIBRI
  • Aspettando un pacco.

    Aspettando pacco.

    Miss Hyde: Ma non è che lo lasciano nella cassetta?Dr Jekyll: No, con posta raccomandata non possono farlo.Miss Hyde: Magari ha lasciato l'avviso e basta...Dr... Leggere il seguito

    Da  Drjekyllmisshyde
    CULTURA, DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Un fisico bestiale

    fisico bestiale

    Pubblico con piacere questo breve fumetto tratto dal numero di primavera 2013 de Gli altri animali, il notiziario di OIPA Italia, una onlus in primo piano... Leggere il seguito

    Da  Chemako
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • un caso sbagliato...

    caso sbagliato...

    [oggi Fabio Lotti ci parla di un autore amatissimo da queste parti, ne avevamo già parlato qui, qui e qui. Grazie per averlo ricordato, Fab] James Crumley se n’... Leggere il seguito

    Da  Omar
    CULTURA, LIBRI
  • un antieroe definitivo...

    antieroe definitivo...

    La Panini ha deciso di rilanciare Grendel, mitico, cupissimo personaggio a fumetti creato un po' di anni fa da Matt Wagner. E lo fa pubblicando nello stesso... Leggere il seguito

    Da  Omar
    CULTURA, LIBRI
  • Un ascensore... super!

    ascensore... super!

    progetto per la customerizzazione di un ascensoreper il lancio di Man of Steel Quello che vi ho mostrato nella foto di apertura di questo post è il progetto di... Leggere il seguito

    Da  Comixfactory
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI

Dossier Paperblog

Magazines