Magazine Diario personale

Un sogno con serpente e bara

Creato il 14 maggio 2011 da Mimir
Ho sognato di vagare per una città con grattacieli (sembrava New York), trascinando una bara, improvvisamente un serpente rosso lungo lunghissimo si attorciglia intorno alla mano e con un morso mi costringe a lasciare la presa, lasciando cadere la bara che si apre e dentro c'era un bambino con una giacca a doppio petto che sorrideva.
Non sono mai stata in una città con grattacieli e non ricordo altro.
Cosa mi puoi dire?  
grazie,Giovanna da Roma
Giovanna da Roma, grazie e benvenuta spero che la mia interpretazione del tuo sogno possa fare luce ed esserti utile, comunque ricorda che ciò è come l’ho, vedo io:  Inganno, delusione da persona molto vicina (bara trascinata), il quale manifestava genuinità, innocenza e sincerità (bambino sorridente con vestito da adulto), promesse e progetti infranti (vagare in una città grande) relazione interrotta per colpa di dicerie e falsità (serpente rosso lunghissimo che spezza la presa).Penso che nell’interpretazione ci sia la spiegazione; Purtroppo siamo continuamente messi  alla prova da parenti, vicini, amici, datore di lavoro; delle volte l’invidia e la gelosia giocano un ruolo importante condizionando le nostre scelte e i nostri progetti  con la persona che ci sta accanto . Se non riesci a ripristinare questo rapporto, ti consiglio di liberarti di questo peso e continuare la tua vita con le tue sensazioni e i tuoi ideali. Non sei colpevole delle insidie che ti circondano, tutti siamo esposti a deviazioni lungo il nostro cammino, bisogna solo prenderne atto e proseguire. Tutti ci portiamo dietro il nostro bagaglio di eventi negativi (bara).Ti auguro buon cammino.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un paese allo sbando

    paese allo sbando

    Da quando sono rientrato mi sono imposto di disinteressarmi a tutto cio' che e' politica,cronaca,gossip e altre puttanate simili. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un nuovo medioevo

    nuovo medioevo

    La vittoria del si nel referendum a Mirafiori era ampiamente prevista e sulla carta avrebbe dovuto essere molto piu' ampia rispetto a come in realta'si e'... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un po come chiellini....

    Alla fine qualcosa mi si è spezzato dentro.E mi ricordo quando si è spezzato..la data e l'ora.Il 19/12 alle 23:09. Quando ho visto per la prima volta live Andre... Leggere il seguito

    Da  Cielosopramilano
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un giorno normale

    giorno normale

    ....E cosi' siamo all'ultima volta con un eta' col 4 davanti,il prossimo anno ci mettero' il 5....minchia....Festeggiavo il cumple tanti anni fa ma da... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un talk show cretino

    Sto partecipando a una specie di spettacolo televisivo, un talk show ambientato in una stazione di polizia, dove di volta in volta qualcuno fa la parte del... Leggere il seguito

    Da  Sogniebisogni
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un saluto particolare

    saluto particolare

    Questa è la lettera che ho inviato al sindaco della mia città.Dopo 40 anni.... il mio addio a questa città. Mi sono trasferita da Milano a San Donato che ero un... Leggere il seguito

    Da  Johakim
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Un diferente frio

    diferente frio

    Si e' letto molto sul fatto che da qualche anno i mesi di dicembre e gennaio a Cuba siano diventati freschini,in effetti rispetto a qualche anno fa oggi se si... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazine