Magazine Cultura

Una cosa bella una media una brutta è na strunzata

Creato il 31 ottobre 2010 da Cielosopramilano
Una cosa bella una media una brutta è na strunzata
Cosa bella-Pierino (quello con il numero 10) segna batte Marisa Boniperti e sembra avere la grinta dei tempi belli.
Una cosa bella una media una brutta è na strunzata
Il sindaco she male intitola la stazione di Milano alla patrona dei migranti.
Mi pare giusto. Solo il plauso del carrozzone del vaticano mi perplime. (perchè qualche milanese meritevole non ci stava?).
Una cosa bella una media una brutta è na strunzata
Tra bunga bunga, lodo alfano, il milan cardiato ha passato una settimana da raccontare (agli amici nella jacuzi).
La stronzata: 2 al posto di uno. Pure con il concorso per notaise la piglia.Affianco il vigolettato
Una cosa bella una media una brutta è na strunzataQuanto poi alla telefonata, il leader leghista rimprovera il premier per la telefonata fatta in Questura: «Doveva essere un po’ più furbo, quella telefonata poteva farla fare ad un altro» ha detto. Il Senatùr precisa di non sapere nulla delle presunte pressioni del capo del governo alla questura milanese ma, dice, «mi pare che non ci sia niente di penale». Però, precisa il leader della Lega, «è chiaro che Berlusconi poteva farla fare ad un altro» quella telefonata. Per esempio «chiamava me, chiamava Maroni... È meglio non farla quella scelta lì».

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines