Magazine Consigli Utili

Una vita – Guy De Maupassant

Da Marta

La forza della speranza

È lecito chiedersi qual’è il vero ritratto che Guy De Maupassant volle fare della protagonista del suo primissimo libro? Per molti potrebbe sembrare una domanda assai scontata , banale. Ma sotto quale aspetto è veramente inserito il personaggio di Giovanna? Di sicuro per tutto il libro non c’è da aspettarsi dell’ottimismo. Anzi , in “Una vita” è tutto totalmente a sfavore della protagonista. Una ragazza dotata di grandi aspettative nel fiore dei suoi anni , la quale per una serie di cose si vedrà costretta a passare la sua giovinezza rinchiusa a sognare un mondo migliore. Passano gli anni e finalmente ha la possibilità di vivere il mondo da lei sognato , la vita da lei tanto bramata e invece anche adesso è tutto a suo sfavore. Questa vita non arriverà mai e si ritroverà catapultata nel mondo degli adulti. In questo passo ho provato davvero tanta pena per lei ma non tutto è perduto. O forse sì? Viene data in sposa ad un ragazzo apparentemente molto promettente , per bene , il quale potrebbe darle chissà quanta felicità a questa Giovanna che in fin dei conti già da qui può cominciare a meritarsela un po’. Eppure Giuliano si rivela quello che non sarebbe mai dovuto essere , l’ennesima delusione. È così che sotterfugi e bugie cominciano ad indurire l’animo di questa ormai giovane donna.

“E poichè aveva finito d’attendere non c’era più nulla da fare , né oggi , né domani , né mai. Tutto ciò le dava una vaga delusione. È così che crollano i sogni”.

Inesperta della vita ( sopratutto quella coniugale visto che sembra chiaro che a questo punto non ne abbia mai posseduta una fino in fondo ) e degli aspetti economici quali essa comporta , si rifugia in una gravidanza all’inizio davvero non voluta. Da tale gravidanza nascerà poi Paolo , soprannominato da tutti Pollino , bimbo molto promettente dal punto di vista affettivo della donna poiché infatti non farà altro che accrescere la sua mania del voler bene , un attaccamento addirittura morboso nei suoi confronti.
In conclusione , tante sono le disgrazie che possono colpire una Giovanna moderna ma al giorno d’oggi quanti si opporranno volutamente a ciò che il corso della vita comporta , rifiutandosi di pronunciare parole come queste :

“Perché è mai possibile che , nonostante la crudeltà della sorte , non si possa sognare ancora quando fa bello?”

Una vita – Guy De Maupassant


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine