Magazine Tecnologia

Uncharted 4, nuovi dettagli, un easter egg, ed immagini inedite

Creato il 24 giugno 2015 da Edoedo77

uncharted 4 240615 1

Uncharted 4 è stato uno dei protagonisti del recentissimo E3 2015 della scorsa settimana. Bruce Straley e Neil Druckman di Naughty Dog hanno parlato al PlayStation Blog.

Tra i primi dettagli dell’intervista si evince il fatto che, nonostante gli ambienti siano più ampi rispetto al passato, il titolo non sarà open world.

Straley ha detto:

Abbiamo un sacco di storia da raccontare, dunque non stiamo creando un mondo aperto nel quale è possibile prendere la jeep in ogni momento e andare dove vogliamo. Desideriamo assicurarci di aver sistemato tutto e posto quello che abbiamo messo nel gioco nella giusta maniera. Dunque a volte ci troviamo a poter guidare la jeep in aree vaste, ma in certi casi si tratta di spingere sull’acceleratore per evitare i problemi”.

L’intervista continua:

Prima che Drake e Sully entrassero in quell’affollata piazza del mercato, la demo ha mostrato una porta su cui campeggiava un’iscrizione: “Sono un uomo di ventura, devo seguire il mio destino”. È la filosofia di vita di Nate?

Druckmann:

“È una citazione di Henry Avery, il re dei pirati. È stato uno dei pirati più famosi e di maggior successo della storia, non è mai stato catturato e, per certi versi, quella frase si presta anche a Nate. È un personaggio che tenta sempre di dimostrare qualcosa a sé stesso e alla perenne ricerca del successo, forse per compensare qualcos’altro. In questo episodio esploriamo la sua vera natura, scavando in quel vuoto che tenta di colmare”.

Il PlayStation Blog ha chiesto anche se Natan Drake sarà protagonista di molte sequenze di guida in Uncharted 4.

Straley ha risposto:

Volevamo inserire i veicoli già nei precedenti episodi, e anche se l’abbiamo fatto, questa è la prima volta che possono essere controllati direttamente. Questo episodio include numerose meccaniche inedite e intendiamo fornire al giocatore molte opportunità di utilizzarle. Le introdurremo gradualmente, affinché possiate apprenderne l’utilizzo prima di sbizzarrirvi con le possibilità che offrono”.

Druckmann:

Nella demo Nate viaggia a circa cento chilometri all’ora, è braccato, perché come al solito ci sono nemici che tentano di ucciderlo, per cui i giocatori saranno costretti a fuggire a tutta velocità. Ma il fuoristrada sarà presente anche in altre situazioni, dove ci si potrà fermare per esplorare e poi risalire a bordo. Siamo riusciti a creare livelli più ampi in cui i giocatori potranno percorrere in auto lunghe distanze”.

Straley ha continuato:

Al tempo stesso, la trama ha un ruolo centrale, quindi non stiamo creando un mondo aperto in cui sarà possibile salire sul fuoristrada e andare ovunque. Ogni elemento del gioco deve essere pensato e sfruttato nel migliore dei modi. Quindi vi saranno momenti in cui il fuoristrada potrà muoversi attraverso scenari enormi, mentre in determinate situazioni, come quella che abbiamo mostrato, dovrete affondare il piede sul pedale perché Sam è in pericolo”.

Nondimeno sono state rilasciate alcune immagini e tra queste, potrete vedere quella che immortala una jeep con una targa. Questa targa, se capovolta, rivela il nome di Elena Fisher.

uncharted 4 elena fisher

Nondimeno, Naughty Dog avrebbe voluto realizzare un mini-gioco dedicato a Crash Bandicoot. Tuttavia non ci sarà.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :