Magazine Viaggi

Vacanze a Genova: le mete imperdibili.

Creato il 01 luglio 2013 da Sognoinviaggio

Acquario di GenovaGenova, città di mare per eccellenza e porto più importante del Paese, rappresenta uno dei principali centri commerciali del Nord Italia, ma anche una meta turistica affermata: il capoluogo della Liguria, oltre al suo mare, possiede un sorprendente patrimonio architettonico, artistico e culturale, che i visitatori possono scoprire sia nel suo centro storico, sia lungo la sua Riviera. Spesso però il tempo a disposizione da dedicare alla visita di una città non è molto, o comunque non è sufficiente per esplorarla al meglio: quando a una lunga vacanza si preferisce un week-end, bisogna saper ottimizzare i tempi e stabilire in anticipo quali debbano essere le tappe obbligatorie del proprio viaggio. Quali sono quindi le mete imperdibili di Genova?
La prima famosissima attrazione è sicuramente l’acquario: situato a Ponte Spinola, nel porto antico della città, rappresenta il più grande acquario d’Italia e il secondo d’Europa dopo quello di Valencia, in Spagna. I turisti che visitano l’acquario, che sono più di un milione ogni anno, si addentrano in uno spazio magico, seguendo un percorso che si snoda tra le grandi vasche – 40 coperte e 19 scoperte – e gli scorci scenografici dell’antico Porto.
Genova ospita inoltre alcuni tra i più bei palazzi d’Europa, che potrete raggiungere facilmente scegliendo di alloggiare in un hotel nel centro storico. Da vedere sono Palazzo Ducale, in Piazza Matteotti, Palazzo Reale, in via Balbi, la Villa del Principe, in Piazza del Principe, e il complesso dei Palazzi dei Rolli, affacciati su via Garibaldi e via Balbi, le cosiddette Strade Nuove: i Rolli, nominati nel 2006 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, costituiscono i palazzi più prestigiosi del centro storico genovese, ricche e splendide dimore di quella che fu la nobiltà cittadina. Nello specifico, i Rolli sono 42: se avete poco tempo, fate almeno un breve tour nelle Strade Nuove per ammirare le loro splendide facciate.
Alcuni dei Rolli accolgono però al loro interno importanti musei, dove vale la pena fare una sosta. Se alloggiate nei pressi di via Garibaldi, avrete a due passi Palazzo Rosso, che ospita le collezioni d’arte e gli arredi storici della famiglia Brignole Sale; Palazzo Bianco, dove si trova la pinacoteca con opere di artisti quali Veronese, Filippino Lippi, Caravaggio, Rubens e Van Dyck; e Palazzo Tursi, che oltre a essere sede del municipio, custodisce un’inedita esposizione di opere d’arte decorativa e alcuni pezzi unici, come il Guarneri del Gesù, violino di Niccolò Paganini.
Il vostro itinerario culturale alla scoperta del capoluogo ligure non può inoltre non comprendere, tra le tappe obbligatorie, alcune delle chiese più belle d’Italia: prima fra tutte è la Cattedrale di San Lorenzo, principale luogo di culto di Genova, che custodisce le ceneri di San Giovanni Battista, patrono della città. Oltre alla Cattedrale è possibile visitare altre moltissime chiese, tra cui le splendide Basiliche di San Siro, di Santa Maria delle Vigne, di San Luca e di Santa Maria Assunta del Carignano. Se potete, fate una sosta anche all’Albergo dei Poveri e alla Chiesa di San Filippo Neri, dove si può ammirare la celebre Immacolata Lomellini, gioiello della scultura barocca genovese.

Nico

Condividi

Condividi


Archiviato in:Itinerari, Presagi

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine