Magazine Viaggi

Viaggio in Giappone – Okinawa

Creato il 04 aprile 2014 da Inguaribile @inguaribile
Salve inguaribili viaggiatori,
oggi visitiamo la regione di Okinawa, sulle piccole isole di questo luogo dove gli abitanti sono fra i più longevi del mondo e dove è nata anche l'arte del karate.

Per raggiungere Okinawa, l'aero è assolutamente necessario, in quanto un viaggio in nave rappresenterebbe una vera e propria traversata di oltre due giorni di navigazione (da Ariake a Naha): prendete quindi nota delle compagnie che operano che operano voli last minute in Giappone e prenotate in anticipo il vostro biglietto.
La capitale di Okinawa è Naha,Un inguaribile viaggiatore in Giappone – Fukushu-en

ex capitale anche dell'antico regno di Ryukyu. Oggi questa città è molto dinamica ed attiva, ma racchiude in sé una mescolanza delle colonizzazioni del passato, sia nipponiche che cinesi, il che rende unico il suo stile definito appunto “stile di Okinawa”.

Un inguaribile viaggiatore in Giappone – Fukushu-en
Tale espressione si può ritrovare, ad esempio, nel giardino Fukushu-en, (vedi tutte le foto di questo articolo) un giardino cinese nel cuore del Giappone. Da vedere è il castello di Shirijo con il suo parco, patrimonio mondiale dell’umanità tutelato dall’Unesco, che un tempo fu la sede del regno e che oggi mantiene intatto il suo splendore.
Altri siti patrimonio dell'umanità si

possono trovare nella parte nord di Okinawa, dove i castelli di Katsuren, di Zakimi, di Nakijin e di Nakagusu rappresentano un vanto per l'intera regione. Qui a nord, il paesaggio è costruito da grandi spiagge, montagne e colline coperte di foreste primarie sub-tropicali.

Nel centro di Okinawa, invece, abbondano le basi americane residuo della seconda guerra mondiale. La zona a sud dell'isola è votata all'agricoltura, ma sono ancora presenti testimonianze culturali e storiche del regno di Ryukyu. Da non perdere una visita al Sefa-Utaki, una delle sette residenze naturali create – secondo la leggenda – dalla dea Amamikiyo, ed oggi tutelata dall'Unesco.

Un inguaribile viaggiatore in Giappone – Fukushu-en

Luoghi paradisiaci sono invece le isole di Miyako-jima e di Ishigaki-jima, bellissime e lussureggianti, che con i loro fondali fanno la felicità di qualunque appassionato di immersioni, capaci di offrire uno spettacolo marino puro e senza pari.
Nei prossimi giorni, continuerò a raccontarvi del Giappone, mentre se volete leggere la prima parte di questo racconto, non vi resta che cliccare su: Viaggio in Giappone – Tokio
Alla prossima meta.
inguaribile.viaggiatore(at)yahoo.it
Se ti è piaciuto questo post, allora molto probabilmente ti piacerà anche: Bologna: la dotta, la rossa e la grassa oppure I monumenti ed i musei d Amsterdam oppure I figli prediletti di Liverpool: The Beatles

SCHEDA TECNICA GIAPPONE


Per ulteriori informazioni:
Ambasciata del Giappone in Italia
Via Quintino Sella 60, 00187 Roma
Tel: (+39) 06-487-991
Ente nazionale del turismo giapponese
JNTO Paris (competente per l’Italia)
4 rue de Ventadour
75001 Paris - Francia
Tel. + 33 1 42 96 20 29
Orario di apertura dalle 9 :30 alle 17 :30 (Lun-Ven.)
Siti Web:
JNTO Ente nazionale del turismo giapponese www.turismo-giappone.it
Ambasciata del Giappone in Italia www.it.emb-japan.go.jp
Ambasciata:
Ambasciata d'Italia a Tokyo
2-5-4 Mita, Minato-ku
Tokyo 108-8302
Tel: +81 (0)3-3453-5291 - Fax: +81 (0)3-3456-2319
Email: [email protected]
Web: www.ambtokyo.esteri.it
Documenti: Per i cittadini italiani serve il passaporto in corso di validità. Al momento dell’ingresso nel Paese bisogna essere in possesso anche del biglietto aereo di ritorno. I cittadini italiani possono recarsi in Giappone senza visto per motivi di turismo e per un massimo di 90 giorni di permanenza.
Fuso orario: + 7 ore rispetto all’Italia
Voltaggio energia elettrica: Tensione: 100 V La parte est usa frequenza 50 Hz (Tokyo, Kawasaki, Sapporo, Yokohoma e Sendai); la parte ovest usa frequenza 60 Hz (Osaka, Kyoto, Nagoya, Hiroshima)
Valuta: L’unità monetaria è lo Yen giapponese - 1 Euro = 130,0678 YEN - 1 YEN = 0,0077 Euro
Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna.
Periodo consigliato: Tutto l’anno.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine