Magazine Informazione regionale

Vibo Valentia, rapina da Oscar

Creato il 12 marzo 2014 da Makinsud

Quello che è successo a Vibo Valentia sembra liberamente tratto da una scena di un film comico, di quelli in cui – in apparenza – tutto sembra andare per il verso giusto, ma – in realtà – i fatti della narrazione conducono ad un finale non lieto. Nei giorni scorsi, in un supermercato della città capoluogo di provincia, era in corso una rapina ma, appena rubato l’incasso, appena giunti all’esterno del locale, i rapinatori si sono trovati al cospetto dei poliziotti pronti ad arrestarli in flagranza di reato. L’operazione dal “tempismo impeccabile” è stata condotta dalla squadra Mobile di Vibo Valentia diretta da Orazio Marini, con gli uomini della Volante della locale Questura, che hanno tratto in arresto due rapinatori con l’accusa di concorso in rapina aggravata.

vibo valentia

L’operazione di Polizia è stata avviata grazie all’intervento di un poliziotto della Squadra Mobile che si trovava nei pressi del supermercato Despar di via Don Mellano, non in servizio. Il poliziotto ha, così, prontamente allertato i colleghi e la polizia si è precipitata davanti al supermercato per arrestare Carlo Farina, 42 anni, e Francesco Cortese, 35 anni, entrambi residenti a Vibo Valentia e già noti alle forze dell’ordine. Francesco Cortese, infatti, era da poco uscito dal carcere dopo aver scontato una condanna a 6 anni e 6 mesi per un’altra rapina commessa l’8 Giugno del 2007, mentre Carlo Farina era noto per reati contro il patrimonio e detenzione di armi.

I due rapinatori, Carlo Farina e Francesco Cortese, si erano serviti di un passamontagna, guanti in lattice e di una pistola a salve, priva del tappo rosso. Si sono appostati all’entrata del supermercato attendendo che due dipendenti uscissero per chiudere il negozio: appena fuori, li hanno costretti a rientrare con la forza e farsi consegnare l’incasso della giornata che ammontava a circa 6 mila euro. Fin qui, per i rapinatori sembrava che il loro piano criminale avesse funzionato alla perfezione: non potevano prevedere che, proprio come in un film comico, appena all’uscita del supermercato avrebbero trovato ad attenderli i poliziotti pronti per arrestarli e, dopo aver svolto le operazioni di rito in questura, condurli nella casa circondariale di Vibo Valentia, a disposizione del Pm Gabriella Di Lauro.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :