Magazine

Video Editing: Hard disk a stato solido Vs Raid 0

Creato il 17 gennaio 2011 da Cibbuzz
Alcuni mesi fa nel post "Un PC per l'editing video" consigliavo l'utilizzo di due hard disk Western Digital Velociraptor in configurazione Raid 0. Questo sistema rende particolarmente performante il PC nell'avvio del sistema operativo e nell'esecuzione dei software, soprattutto quelli per l'editing video, poichè durante la fase di rendering tali software  utilizzano gli hard disk come memoria virtuale. Pertanto quanto sono più veloci gli hard disk tanto più è rapida la fase di rendering.
Il costo di due velociraptor per un totale di 300GB oggi si aggira intorno ai 300 euro. Negli ultimi mesi però si è assistito ad un costante abbassamento dei prezzi degli hard disk a stato solido. Questa "nuova" tipologia di hard disk non ha parti meccaniche, in pratica al loro interno sono simili alle note chiavette usb o alle comuni schede di memoria che utilizziamo per le nostre macchine fotografiche ma sono molto più capienti (si parte da un minimo di 32GB).

Video Editing: Hard disk a stato solido Vs Raid 0

a sinistra hard disk tradizionale al centro SSD a destra l'involucro

La loro maggiore velocità è indubbia, i tempi di accesso si misurano in frazioni di microsecondi anzichè in millisecondi il che comporta una velocità 50 volte superiore rispetto ai tradizionali hard disk. Il loro costo è ancora elevato ma un consiglio che posso dare a chiunque si appresti oggi a configurare un nuovo PC è quello di prendere seriamente in considerazione l'uso di un hard disk a stato solido dove installare il sistema operativo e i programmi che maggiormente si utilizzano. Nei prossimi anni gli hard disk tradizionali andranno in pensione gli hard disk a stato solido prenderanno il sopravvento.
Con 300 euro, (il corrispettivo che spenderemmo per due Velociraptor in Raid 0), oggi ci possiamo permettere un hard disk a stato solido, (la sigla è SSD), da 160GB. A discapito di una minore quantità di memoria, (la metà), abbiamo almeno due vantaggi. Il primo è la velocità, di cui ho già parlato, il secondo è l'affidabilità. Il Raid 0 infatti non è noto solo per le sue prestazioni ma anche per il fatto della quasi impossibilità di recuperare i dati al loro interno in caso di guasto di uno degli hard disk. Un hard disk collegato alla nostra scheda madre in configurazione standard, (SATA, SATA 2 o PATA), lo possiamo tranquillamente collegare ud una qualsiasi altra scheda madre e recuperare i dati al suo interno con estrema semplicità. Se invece abbiamo una configurazione Raid 0 questa è riconosciuta solo dalle scheda madri che possiedono lo stesso controller... quindi non possiamo staccare gli hard disk in configurazione Raid 0 dalla nostra scheda madre e pensare di collegarli su un'altra a meno che questa non abbia lo stesso controller. Questo limita parecchio la vita dei nostri hard disk in Raid 0 poichè una volta uscita di produzione la nostra scheda madre sarà difficile trovarne una che abbia lo stesso controller! Il problema è che se salta per qualsiasi motivo la configurazione Raid 0 nessun sistema operativo, (anche se installato su un hard disk diverso  sullo stesso PC dove c'è il Raid 0 corrotto), è in grado di "vedere" quegli hard disk pertanto anche i software per il recupero dati risulteranno inutili... La soluzione è: fare un backup dati ogni giorno su un altro hard disk.
Bè a me non piace essere schiavo del mio PC e backuppare tutti i giorni mi rompo pertanto sono avverso al Raid 0. Sarà perchè l'ho utilizzato e ho perso alcuni dati...
Trovo oggi negli hard disk a stato solido la soluzione ideale per qualsiasi utilizzo del PC. Con 120 euro possiamo permetterci un hard disk a stato solido da 64GB sufficienti per installarci un sistema operativo, (che occupa circa 8 GB), ed i programmi e/o giochi che maggiormente utilizziamo. La bellezza di questi hard disk è che oltre ad essere 50 volte più veloci sono più stabili e nel caso il sistema operativo si dovesse rovinare pregiudicandone l'avvio possiamo collegarli  su un altro PC e recuperare tutti i dati che vogliamo, dalla cronologia di internet, preferiti, mail ecc ecc. con estrema semplicità
Per l'editing video ho notato una maggiore performance in un pc con hard disk a stato solido e con una sola scheda grafica, rispetto ad un altro con due velociraptor in Raid 0 e due schede grafiche in configurazione SLI.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Display AMOLED VS SLCD (foto e video)

    Display AMOLED SLCD (foto video)

    Samsung non riesce più a produrre un elevato numero di display AMOLED e quindi ha deciso di spostare l’attenzione ai suoi Super AMOLED che però ha deciso di... Leggere il seguito

    Da  Fabio Franciosi
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE
  • Fotoritocco e Photo Editing Gratis e Facile con PicNik

    Fotoritocco Photo Editing Gratis Facile PicNik

    Sei appena tornato dalle vacanze. Hai scattato centinaia di foto per ricordare i momenti migliori del soggiorno. Mentre riguardi le immagini scattate, però, not... Leggere il seguito

    Da  Riccardo Conti
    TECNOLOGIA
  • N8 Demo: editing di foto

    Ecco l’ennesimo video demo di una funzione del Nokia N8, il foto editing (o foto ritocco, che dir si voglia.) Siamo stanchi di vedere foto e video di questo... Leggere il seguito

    Da  Bald
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE
  • Funzione editing Nokia N8 in video

    Funzione editing Nokia video

    Ecco due nuovi video che ci mostrano il funzionamento dell’editing di immagini e video attraverso il Nokia N8. Ecco il video dell’editing delle immagini: Ecco i... Leggere il seguito

    Da  Fabio Franciosi
    TECNOLOGIA, TELEFONIA MOBILE
  • iPhone 4 VS Galaxy S [video]

    iPhone Galaxy [video]

    I ragazzi di Tecnophone.it hanno realizzato un interessante video che mette a confronto tutti gli aspetti più interessanti di iPhone 4 e di Samsung Galaxy S. Leggere il seguito

    Da  Fabio Franciosi
    GADGET, TECNOLOGIA
  • Porta hard disk

    Porta hard disk

    E l’hard disk dove lo metto? Ormai dati da archiviare ce ne sono molti, e l’hard disk, va protetto. Un po’ di morbida stoffa, due fiorellini al’uncinetto, un po... Leggere il seguito

    Da  Tizydem
    HOBBY, LIFESTYLE
  • Die Hard

    Hard

    Duri a morire ....questi sono due motociclisti vittime degli inesorabili autovelox che infestano le nostre strade e a cui hanno tolto la patente . Leggere il seguito

    Da  Rocket68
    PASSIONE MOTORI