Magazine Cultura

Villa Pollio Felice

Creato il 05 settembre 2013 da Skip

villa pollio felice

Il Capo di Sorrento, che chiude a ovest la baia di Sorrento, è sede di uno dei siti archeologici più importanti dell’intera penisola sorrentina. Qui  sono ben visibili i resti di un’antica villa romana, detta di Pollio Felice, appartenente ad una nobile famiglia di Pozzuoli. Infatti anticamente i patrizi romani amavano villeggiare lungo la costa, ove sono evidenti le tracce del loro soggiorno e delle loro abitazioni che non a caso sorgevano nei luoghi più panoramici e belli .

La villa, risalente al I sec a. C. raggiungibile attraverso un sentiero pedonale o via mare, in effetti sarebbe la villa marittima. Domus e villa  a mare coprivano circa trentamila metri quadri di estensione. La domus vera e propria si troverebbe nella parte alta del promontorio  in località Puolo, da quanto emerso dagli studi più recenti dell’archeologo Mario Russo  (“La villa romana del Capo di Sorrento con i fondi agricoli acquistati dal Comune” della collana “Sud – Immagini e Memoria).. Probabilmente la villa era strutturata su due piani su una pianta di 20m  per 10m, da come la descrive anche il poeta Publio Papinio Stazio in due carmi delle Silvae. Comprendeva  sale di ricevimento, alloggi patronali, per gli ospiti e la servitù, bagni termali, magazzini, cucine e ninfei. Di questa domus non è rimasto quasi nulla se non resti di muri di sostegno e capienti cisterne che servivano ad irrigare le coltivazioni circostanti, perlopiù vigneti, dislocate su terrazzamenti.

Pare che le stesse ninfe marine di notte salissero dal mare per rubare dolci grappoli d’uva.

regina giovanna sorrento

La villa marittima invece sorgeva sulla punta del promontorio ed era collegata alla domus da scale e terrazze. Aveva il suo approdo a mare, peschiere dove si allevava pesce per i banchetti e un ninfeo che si trovava in una conca d’acqua marina interna cui si accede da una fenditura della roccia che forma un arco naturale e oggi noto come bagni della regina Giovanna.

Si narra che qui la regina Giovanna II d’Angiò Durazzo ,che governò Napoli tra il XIV e XV sec, fosse solita immergersi  e uccidere  gli amanti.

Chissà se i bagnanti della foto sono al corrente che sulla scogliera ove lucertolano d’estate, nelle notti di plenilunio compaiono due spettri, di una donna di bianco vestita che corre  inseguita da un tenebroso cavaliere, su cavallo nero, che però non riesce a raggiungerla.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La protesta del Carlo Felice

    protesta Carlo Felice

    In questo momento di grave crisi dei Teatri lirici, i lavoratori di questo settore si stanno mobilitando affinchè il pubblico venga a conoscenza in maniera... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Villa Krull

    Villa Krull

    DOORS WINDOWS FANTIN. La qualità certificata nel tempo. Dal restauro monumentale alla progettazione di spazi dedicati all’abitare, al lavoro e al tempo libero... Leggere il seguito

    Da  Aljo
    ARTE, CULTURA
  • Villa Freya

    Villa Freya

    DOORS WINDOWS FANTIN. La qualità certificata nel tempo. Dal restauro monumentale alla progettazione di spazi dedicati all’abitare, al lavoro e al tempo libero... Leggere il seguito

    Da  Aljo
    ARTE, CULTURA
  • La Villa della Regina

    Villa della Regina

    "Tra le altre cose che esaltano la felice posizione geografica in cui e`situata la città di Torino, c`e` la collina che sorge non lontano dalla Città`. Leggere il seguito

    Da  Sirio
    INFORMAZIONE REGIONALE, VIAGGI
  • Maurizio Lastrico a Villa Celimontana

    Maurizio Lastrico Villa Celimontana

    E' Maurizio Lastrico, uno dei giovani comici di maggior talento nel panorama nazionale, il protagonista della serata di domani a Villa Celimontana, dove... Leggere il seguito

    Da  Simonilla
    CONSIGLI UTILI, CULTURA, EVENTI, LIFESTYLE
  • Review: Villa Liberty

    Review: Villa Liberty

    Villa Liberty by Renato Olivieri My rating: 5 of 5 stars Un giallo in cui il bravo commissario Ambrosio si trova a dover sbrogliare la matassa ingarbugliatissim... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    CULTURA, LIBRI
  • Mario Tobino, Viareggio – Bagno Felice

    Mario Tobino, Viareggio Bagno Felice

    Viareggio – Sulla spiaggia del bagno Felice – Foto Archivio e Centro Documentario Storico di ViareggioUn altro bagno, madido di calma dignità era il Felice […] ... Leggere il seguito

    Da  Paolorossi
    CULTURA, RACCONTI

Dossier Paperblog

Magazines