Magazine Eventi

Vintage

Creato il 19 febbraio 2013 da Museimazzucchelli

Il fascino della Moda e le cose del passato

5 | 6 | 7 aprile 2013

Torna la V edizione primavera-estate della mostra mercato ideata dai Musei Mazzucchelli e dedicata alla moda, agli accessori e agli oggetti d’epoca.

Nell’affascinante cornice della Villa settecentesca a Ciliverghe di Mazzano il 5 , 6 e 7 aprile si ripropone l’evento più atteso per gli appassionati, e non solo, della moda e accessori vintage e degli oggetti d’epoca.
Sotto il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Mazzano e Camera di Commercio, negli oltre 800 mq delle rinnovate gallerie espositive, selezionati espositori presenteranno a collezionisti, appassionati e pubblico in generale le tante curiosità del mondo della moda, dell’arte e del Vintage: tra di essi figurano i nomi di noti archivi specializzati italiani, fonte d’ispirazione per diversi stilisti contemporanei e appassionati di moda.

Un’occasione unica per acquistare pezzi unici tra abiti, accessori, bijoux, libri, occhiali e oggetti d’arredo all’interno delle suggestive sale espositive, immersi nel fascino di ambienti elegantemente strutturati nei quali non mancherà l’occasione di potersi soffermare per un brunch* o per l’aperitivo per tutta la durata della manifestiazione.

Aperte al pubblico le collezioni permanenti dei Musei tra le quali spicca proprio il Museo della Moda e del Costume, nato nel 1995 e costituito oggi da più di 5.000 pezzi tra abiti, accessori, biancheria intima e da casa, strumenti di lavoro e abbigliamento infantile, cronologicamente databili dalla metà del Settecento fino alla nascita dell’Alta moda nel Novecento. La Collezione, frutto di una ricerca costante di capi che meglio rappresentino e interpretino la storia della Moda italiana e non solo, dal 2012 sotto la guida di Pierangela Gemignani, vicepresidente e amministratore della Fondazione Giacomini Meo Fiorot, accoglie nuovi capi d’Alta Moda tra cui spiccano le etichette di Capucci, Fendi, Valentino, Sorelle Fontana, Versace, Roberta di Camerino, Ferrè, Krizia e Balenciaga. L’intento dei Musei è quello di divenire un punto di riferimento nel settore della moda proponendo il proprio archivio agli addetti ai lavori, agli appassionati e al pubblico in generale attraverso mostre temporanee, sfilate a tema ed eventi speciali.

Durante l’evento dedicato al Vintage, oltre alle collezioni permanenti dei Musei, sarà possibile ammirare una nuova sezione della mostra Il Bottone. Arte e Moda a cura di Franco Jacassi (in esposizione fino al 20 aprile 2013).

La nuova sezione è dedicata alla moda: il bottone visto sull’abito conferma che serve, non solo ad allacciare, ma anche ad abbellire un capo rendendolo più completo ed elegante. Spesso il bottone ha anche funzione di design nella forma dell’abito stesso, nel come viene predisposta l’allacciatura, nella grandezza e nella forma, nel sottolinearne la linea. Saranno esposti abiti delle principali griffes, sia italiane che estere e dell’alta moda milanese e romana: Loius Feraud, Enzo, Nina Ricci, Chanel, Yves Saint Laurent, Ungaro, Claude Montana, Thierry Mugler, Christian Lacroix, Mila Schon, Moschino, Gianfranco Ferrè, Gianni Versace. Inoltre una ricerca molto approfondita, fatta in collaborazione con professori e studentesse del corso di moda del “NABA” su riviste di moda e di tendenza dei decenni considerati, verrà esposta su pannelli che ripropongono le foto originali degli abiti. Come corollario finale i bottoni più particolari dei vari periodi e degli stilisti più rappresentativi.

Il Bottone. Arte e Moda è una mostra promossa dai Musei Mazzucchelli a cura di Franco Jacassi. Oltre 10.000 bottoni rappresentativi dei vari stili ed epoche dal Secolo XVIII fino agli anni Novanta del Novecento. Il visitatore saprà apprezzare il bottone per la preziosità dei materiali, la ricercatezza del design e l’espressione di una creatività realmente artigianale lungo un percorso che parte dalle raffinate e romantiche miniature in avorio o underglass del Settecento, per arrivare alle preziose lavorazioni ‘cut steel’, ai ‘picture buttons’ vittoriani in metallo stampato e alle madreperle finemente cesellate. E ancora, dagli smalti francesi dell’Ottocento e del periodo Liberty fino ai bottoni intrecciati con fili di seta colorata, oro e argento di Paul Poiret dei primi del Novecento, alle follie di Elsa Schiaparelli.

 

ORARI: ven. dalle 16 alle 22; sab. e dom. dalle 10 alle 21
INGRESSO: 5,00 €.
Bar e caffetteria interni (Brunch 12,00 €; Aperitivo 5,00 €)
tel.: 030212421 - email: [email protected]

*Il nostro brunch ( sab. e dom. dalle 11.30 alle 14) comprende:
lasagnette alle verdure; cotolettine con pomodorini; arrosto alle mele; torte salate; patate al forno; muffin dolci e salati; verdure gratinate; frittate; focaccine; crostate di frutta; yogurt; frutta fresca; cereali; caffé; succhi di frutta.

Vintage


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines