Magazine Pallavolo

Volley: Cuneo cede la prima a Macerata in Champions

Creato il 07 febbraio 2013 da Sportduepuntozero

Bre Banca Lannutti CuneoFischio d’inizio alle ore 20.30 di ieri per il primo match della sfida tutta italiana dei Play Off 6 della 2013 Cev Volleyball Champions League. La formazione cuneese, guidata in panchina da Roberto Piazza, scende in campo con Grbic-Antonov, Kohut-Sokolov, NGapeth-Wijsmans, libero De Pandis. Alberto Giuliani, ex di turno dell’incontro schiera Travica-Zaytzev, Kooy-Parodi, Stankovic-Podrascanin, libero Henno.

Macerata parte bene (8-4). Al primo time out tecnico l’allenatore marchigiano parla chiaro ai suoi: “sono in difficoltà, continuiamo così”. Ma la Bre Banca Lannutti Cuneo non cede: un pallonetto di Grbic e poi subito Wijsmans trova la falla nel muro avversario (8-6). Sul 11-7 Piazza ferma il gioco, dando così ai suoi ragazzi qualche suggerimento sul gioco. Si ritorna in campo con un errore in battuta per parte (12-8). Antonov al servizio: ace (14-10). Kohut a muro mette a terra la palla del 15-11. Al secondo time out tecnico la Lube è avanti di 3 lunghezze (16-13). Cambio per Cuneo: entra Della Lunga per Wijsmans. Kohut a segno (17-14). Troppi errori per i cuneesi (21-15). Entra Rossi per Antonov. Rientra Wijsmans per Della Lunga (22-15). Sokolov schiaccia la palla del 23-16. L’errore in battuta di Cuneo regala ai marchigiani il set ball (24-16) e poi è ancora un errore al servizio a chiudere il parziale a favore dei padroni di casa (25-17).Starting six confermati per entrambe le formazioni. Il secondo set parte con la Lube Macerata in vantaggio (6-2). L’ace di Travica porta le squadre al primo time out tecnico (8-3). Prosegue il filotto vincente per i padroni di casa (12-4). Entra Della Lunga per NGapeth. Sokolov a segno (12-5). Rientra in campo Antonov per Rossi. Grbic attacca di prima intenzione (12-6). Al secondo time out tecnico Macerata è a +6 sui cuneesi.  Attacco dalla seconda linea per Wijsmans (20-14). Out l’attacco di Zaytsev (22-15). Parodi mette a terra il punto 23. Cuneo si porta al servizio con Sokolov (23-16), poi il capitano cuneese supera il muro avversario. Zaytsev schiaccia la palla del set ball e successivamente chiude il set (25-17). Il terzo parziale inizia ancora con i padroni di casa in vantaggio (4-2), poi NGapeth vincente in attacco (4-3). Muro di Sokolov su Parodi (7-6), ancora un muro: Wijsmans su Zaytsev, e Cuneo porta il set in parità (7-7). Macerata si porta poi a +3 (10-7). Le formazioni raggiungono poi la parità (12-12), giocando punto a punto (15-15), Macerata mette a segno il punto numero 16, portandosi in vantaggio al secondo time out tecnico. Ancora pari (16-16). L’ace di capitan Wijsmans segna il vantaggio di Cuneo (16-17). Muro di Cuneo, che va a +2 (18-20). Zaytsev vincente (20-20). Sul 22-21 Piazza ferma il gioco. Attacco out dei cuneesi (23-21). Zaytsev mette a terra la palla del match ball (24-21), annullato da Sokolov (24-22). Giuliani chiede time out. Chiude Podrascanin (25-22).

Termina dunque con la vittoria della Lube Macerata il primo match dei Play Off 6, ma il passaggio del turno verrà decretato solamente mercoledì prossimo, 13 febbraio, quando le due formazioni si incontreranno al PalaBreBanca nel decisivo match di ritorno (ore 20.30). Il regolamento della 2013 Cev Volleyball Champions League prevede che, per superare il turno, e quindi accedere alla Final Four, sia necessario vincere sia il match di andata che quello di ritorno. In caso di una vittoria ed una sconfitta, non importa con quale risultato (3-0, 3-1, 3-2), occorre disputare un ulteriore decisivo match, ridotto ad un solo set, chiamato “Golden Set”.

Come per i Play Off 12, così per i Play Off 6, sono previste una gara di andata ed una di ritorno e, per determinare la squadra vincente, che quindi si qualifica al turno successivo, occorre seguire il seguente regolamento relativo al Golden Set. Ogni squadra disputa una gara in casa ed una in trasferta. La formazione che supera il turno viene determinata in base alle vittorie e sconfitte. Se una squadra si aggiudica entrambi gli incontri, passa automaticamente alla fase successiva. In caso di una vittoria ed una sconfitta, non importa con quale risultato (3-0, 3-1 o 3-2), occorre disputare un ulteriore decisivo match, ridotto ad un solo set, chiamato “Golden Set”. Il Golden Set va considerato come una nuova gara, si disputa come il tie break, vale a dire fino a 15 punti. In caso di 14-14, come di consueto, si continua a giocare fino a quando una formazione non avrà i 2 punti di vantaggio.

 

Condividi via:


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :