Magazine Passione Motori

Wall Street: ildenaro non dorme mai – Resident evil:afterlife – Innocenti bugie

Da Mriitan @MassiRiitano

In ordine di critica:

WALL STREET: il denaro non dorme mai

Wall Street: ildenaro non dorme mai – Resident evil:afterlife – Innocenti bugie

La bolla dei mutui che ha aperto la crisi in cui ci troviamo, dettagliata per persone normali che possono comprendere le speculazioni come nascono, come muoiono e come fanno arricchire.

Il Dio denaro sempre bussola della vita, anche se il messaggio della sfida, piu’ importante del soldo guadagnato cerca di passare, ma francamente con poco successo. “Giocatori” con soldi altrui, che firmano assegni da 200.000 dollari come fosse la spesa dal fruttivendolo.

Nota a margine, la Ducati sempre presente. Film interessante, non scontato, un po’ troppo sempliciotto in alcuni passaggi, ma normale che lo fosse dovendo trattare un argomento molto tecnico pero’ per il grande pubblico.

Voto:6.5

WPvideo 1.10 Download!

RESIDENT EVIL:AFTER LIFE

Wall Street: ildenaro non dorme mai – Resident evil:afterlife – Innocenti bugie

Ancora una puntata, ancora zombie, ancora due donne a salvare la continuita’ della specie umana. Nulla di particolarmente nuovo, soliti scontri, soliti spara spara e corpo a corpo.

Solo una puntata della serie. E ovviamente anche in questa vincono i buoni, ma solo la battaglia, perche’ gia’ si intravede la prossima puntata.

Voto:6

WPvideo 1.10 Download!

INNOCENTI BUGIE

Wall Street: ildenaro non dorme mai – Resident evil:afterlife – Innocenti bugie

Lui eroe, spia, superuomo che tutto puo’ fare, salta da auto in corsa, da moto in corsa, da paracadute semiaperti, e finisce su un’isola deserta, e lei la bella bambolona che ha un moto di orgoglio per poi finire sempre tra le sue braccia.

Veramente molto banale, unica cosa interessante la Ducati con cui fanno una bella corsa.

Voto:5

WPvideo 1.10 Download!

Wall Street: ildenaro non dorme mai – Resident evil:afterlife – Innocenti bugie

PrintFriendly

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine