Magazine

Xoom Motorola, il tablet da tener d'occhio

Creato il 14 gennaio 2011 da Tabletpc

Il Tablet Motorola Xoom dovrebbe già essere disponibile in questo trimestre e merita un po' più di attenzione rispetto alla maggior parte dei Tablet presentati al CES dalle altre case costruttutrici.
Motorola ha sicuramente studiato a lungo la concezione e ha scelto dei componenti che si distinguono da tutti gli altri, sicuramente un mezzo che gli ha permesso di distinguersi da tutti gli altri.

Promottente è sicuro, ma anche di difficile accesso: al CES a parte un video che scorreva allo stand Motorola 7 stato quasi impossibile per tutti poterlo toccare con mano; dagli scorci che qualche fortunato ha potuto vedere si capisce che Android3.0 è molto ben supportato e gode di una reattività del tablet molto fluida.

motorola xoom

Scendendo nei dettagli, abbiamo a che fare con un Tablet 10" con una risoluzione 1280 x 800 con un bello schermo multitouch capacitivo MOLTO brillante. A tal punto da superare di gran lunga la brillantezza dell'iPad.Con 1 Gb di RAM e un Tegra2 dual core, la fluidità del Tablet è impeccabile: nessuna latenza ne esitazione, di facile manipolazione.
Il fatto che lo schermo possa mostrare una pagina web o un film 720p ne fanno un Tablet a vocazione mercato di massa, ancor più che Motorola mette la sua immagine guadagnata nella telefonia per spingere il più possibile le vendite dello Xoom.

E motorola pensa di cominciare fin dall'inizio con due versioni dello Xoom: la prima in 3G e Wifi e la seconda in Wifi solamente; cosa molto interessante sopratutto per un produttore di telefoni.E da quello che sembra potrà supportare fin da subito anche il 4G che verrà. E l'aver aggiun to una bella webcam da 5 Mp che potrà registrare dei video 720p svelerà tutte le potenzialità del Tegra 2 al suo interno.

motorola xoom

Aggiungiamoci poi i 32 Mb di memoria, il Wifi N e il bluetooth 2.1+edr e ci troveremo ad avere un Tablet completo e di qualità pronto per il grande pubblico.Aspettiamo con inquitudine il nostro test .


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog