Magazine Cultura

37. Chi sarebbe?

Creato il 11 gennaio 2012 da Fabry2010

Pubblicato da fabrizio centofanti su gennaio 11, 2012

da qui

- Come si potrebbe rimediare?
- Un incidente, una catastrofe: qualcosa che rimescoli le carte, che costringa a rivedere tutto.
- Il duemiladodici?
- Balle. Una cosa vera, che faccia apparire le cose per quello che sono veramente.
- Dovremmo organizzarlo noi?
- Stai scherzando? Queste cose succedono da sole. A volte basta una persona che capisca come sia caduta in basso.
- Ti riferisci a Fausto?
- Per esempio.
Ester si appassiona a questo gioco: cambiare il mondo. Si chiede come mai lo strano personaggio abbia fiducia in lei. Non le è mai capitato. Ha fatto la civetta, fino a ora, contando sulla sua bellezza indiscutibile. Ma adesso, che succede? E basteranno i libri a modificare il corso della storia?
- Dài tanta importanza a una casa editrice?
Ha un libro tra le mani; è attratto da una pagina e non riesce più a staccarsene.
- Un incidente: che tipo di incidente?
Cosa sta leggendo? Possibile che l’abbia coinvolto fino a questo punto?
- Mi rispondi?
- Che ti dice questo cantautore?
- Non l’ho mai sentito.
- Ha avuto un successo immediato dopo il primo concerto nello stadio.
- Cosa c’è di strano?
- Lo conosco.
- Lo avrai visto in qualche spot.
Per quale motivo crede in te? Ti hanno sempre trattato come un soprammobile, un oggetto di cui andare fieri nelle passeggiate lungo il corso.
- Ti ripeto: lo conosco.
Come mai, senza che sia accaduto nulla, sei diventata amabile, stimata, degna di rispetto? I conti non tornano. E poi: se ormai non legge più nessuno, se tutti preferiscono guardare la TV, perché puntare sui libri? Chi sarà quest’uomo che si presenta senza chiedere permesso, che pensa di trasformare la vita della gente, che aspetta un evento che modifichi il quadro della storia?
- E chi sarebbe?
Perché non lo molli e te ne vai, facendogli capire che non abbocchi a chi sostiene di credere in te per raggiungere chissà quali obiettivi? Cerca di ricostruire quello che hai vissuto fino a oggi: l’incontro, i dialoghi, le vicende intrecciate tra l’indifferenza insopportabile di Arturo – alla ricerca perenne di evasione – e la speranza, o la curiosità, suscitata da questo sconosciuto: cosa vuole? Perché si è messo in testa di rivoluzionare la tua vita? Di rivoluzionare addirittura mondo?
- Allora, chi sarebbe?
- E’ mio fratello.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Play // Indovina chi

    Play Indovina

    L’ultimo personaggio non era facile, ma ve la siete cavata molto bene! Ecco le soluzioni: E ora sotto a chi tocca! (Ammetto che questa immagine è davvero Leggere il seguito

    Da  Flashpointitalia
    CINEMA, CULTURA
  • Chi ha ucciso Norma Jean?

    ucciso Norma Jean?

    Who killed Norma Jean? I, said the City, as a civic duty, I killed Norma Jean. Who saw her die? I, said the Night, and a bedroom light, We saw her die. Who’ll... Leggere il seguito

    Da  Malacarne_nonconunlamento
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Chi è il munaciello?

    munaciello?

    Vorrei oggi raccontarvi di un singolare personaggio caratteristico della tradiziona napoletana. La sua storia è assai curiosa, così come le voci che... Leggere il seguito

    Da  Magnus
    CULTURA
  • Scemo chi non legge!

    E’ online il nuovo Blog dei Libri, rinnovato nello stile e nei contenuti, progettato pensando alle vostre esigenze. Il nostro nuovo slogan, Scemo chi non legge! Leggere il seguito

    Da  Edizionialtravista
    CULTURA, LIBRI
  • Chi ama il bello

    bello

    "Chi ama il bello finisce per trovarne ovunque, come un filone d'oro che scorre anche nella ganga più ignobile, e quando ha tra le mani questi mirabili... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Chi è chi?

    chi?

    Dicesti: Me ne vado via da lui perché il mio amore per te fa di ogni altra vita una menzogna. Ho nascosto queste parole nella fodera del cappotto. Le tiro... Leggere il seguito

    Da  Linda
    CULTURA
  • Grazie San Giusippuzzu chi stivali

    Grazie Giusippuzzu stivali

    Anche quest'anno, nel nostro paese, si è svolta la festa di San Giuseppe, ve ne ho già parlato lo scorso anno qui.Questo, però, per la nostra famiglia è stata... Leggere il seguito

    Da  Danita
    CULTURA, EVENTI

Magazine