Magazine Cucina

A Natale qual è il miglior libro da trovare sotto l’albero?

Da Giorgia G.

Tra i regali più graditi da ricevere in occasione delle feste ci sono senza dubbio i cesti alimentari e le bottiglie di vino o spumante da consumare con parenti e amici, magari in occasione del veglione di fine anno, ma per i veri appassionati di cucina e le buone forchette, un libro a tema non è mai una scelta sbagliata.

Ecco quindi una serie di suggerimenti letterari che vi potranno ispirare per un bel regalo da scambiare sotto l’albero in occasione del Natale.

“Mangio ergo sum”. Il libro racchiude la filosofia di vita e di cucina del grande attore italiano Bud Spencer che ha scritto questo racconto insieme a Lorenzo De Luca, su come una dieta ferrea abbia generato tante ricette gustose e creative, che tramite un espediente narrativo lui stesso si trova a spiegare al personaggio di turno che incontra nel corso delle sue visioni oniriche dovute alla fame notturna.

“Il senso di Davide per la Farina. Storia di pane e passione”. Storia vera di pane e passione aggiungiamo noi, visto che il libro è il racconto ispirato alla realtà di come Davide Longoni, laureato in Lettere e una carriera da giornalista, ha deciso di tornare nel forno di famiglia riuscendo a sperimentare un nuovo tipo di pane, ottenuto grazie  ad un’attenta ricerca delle materie prime di una volta come il lievito madre e selezionate tipologie di farina provenienti da antichi grani e macinate a pietra. Come ci è riuscito e qual è la sua ricetta? Scopritelo in libreria.

“Vieni in Italia con me”. Il libro è il racconto autobiografico della ventennale carriera di  Massimo Bottura, il più titolato chef italiano, che in questo libro non manca di stupire grazie ai segreti che ci svela su ricette e tecniche per la preparazione del perfetto bollito misto emiliano oppure dell’ossobuco.

Per gli appassionati di cocktails niente di meglio che trovare tra i regali il libro “La Miscelazione Futurista- Polibibite, la risposta autarchica italiana ai cocktails degli anni Trenta” edito da Cocchi Books a cura di Fulvio Piccinino.  Un libro pensato per gli addetti ai lavori e non, che raccoglie anche storie, aneddoti e dettagli legati alla cucina di Marinetti & co, con particolare riguardo al mondo del bere miscelato. Illustrazioni e ricette per 18 polibibite, arricchite da una corposa appendice in cui trovano spazio i trucchi per realizzare un aeroaperitivo futurista e un neomanifesto del miscelatore futurista.

A Natale qual è il miglior libro da trovare sotto l’albero?

Siete stanchi delle solite guide su vini, alberghi e ristoranti stellati che probabilmente non vedrete mai? Ecco un suggerimento per un acquisto di qualità che può essere anche molto utile nella vita di tutti i giorni: la guida Flos Olei, riferimento mondiale per gli oli extra vergini di oliva. Edita e curata da Marco Oreggia che è tra i maggiori esperti italiani in materia e da Laura Marinelli, il volume recensisce e racconta oltre 700 etichette provenienti da 500 produttori di 48 Paesi sparsi per i cinque continenti.

Se i vostri amici vanno matti per il programma Masterchef Italia e sono tra i fan del giudice Joe Bastianich, la soluzione perfetta è quella di regalargli il libro Giuseppino, edito da Hoepli e scritto dal ristoratore italoamericano e Sara Porro, nel quale è raccontata la sua storia professionale e il rapporto di amore che lo lega al nostro Paese.

 “Alice…e i nati per soffriggere” è il libro di Viviana Varese e Sandra Ciciriello dedicato agli amanti dei cibi fritti in ogni stagione, che vogliono sapere tutto sui segreti e sui trucchi per fare il fritto perfetto. Una selezione di ricette dei migliori piatti del Ristorante Alice ovvero i “Pazzi per soffriggere” della serie su RealTime.

“Hamburger Gourmet” è il volume perfetto per gli intenditori e appassionati di hamburger perchè contiene oltre 50 ricette ideate da Victor Garnier, patron del famoso locale parigino Blend Hamburger che in pochissimi anni dalla sua apertura è diventato un punto di riferimento e sinonimo di eccellenza a livello mondiale per gli amanti della categoria.

Dato che non c’è hamburger senza birra, potete combinare al nostro precedente suggerimento anche una guida che spiega come scegliere la migliore birra da abbinare ad ogni circostanza. “Degustare le birre. Tutti i segreti della bevanda più buona del mondo” di Randy Mosher è tra i migliori libri di sempre in lingua italiana sulla cultura birraria perché racconta storia e stili, riportando esempi e consigli in maniera chiara e semplice, anche grazie alla veste grafica e ai box riassuntivi.

A Natale qual è il miglior libro da trovare sotto l’albero?

Dopo il successo riscosso allo scorso Salone del Gusto vi consigliamo il libro di Pino Cuttaia, chef siciliano due stelle Michelin, “Per le scale di Sicilia. Profumi, sapori, racconti, memoria” dove i racconti di una Sicilia “in bianco e nero” si alternano e si fondono, scanditi da appunti, ricette e fotografie del territorio, ma anche della cucina del ristorante “La Madia”.

“Pure tu vuoi fare lo chef?” è il titolo del libro scritto dallo chef di Villa Crespi e presentatore di Cucine da Incubo, Antonino Cannavacciuolo, dove sono racchiusi episodi e metafore di una vita trascorsa dietro ai fornelli, di uno dei cuochi partenopei tra i più noti d’Italia.

“Susci più che mai” è il titolo del libro scritto dallo chef stellato Moreno Cedroni dove sono contenute tutte le ricette, le dritte e i suggerimenti pratici per la realizzazione di piatti a base di pesce crudo.  

Avete amici che soffrono di intolleranza al glutine ma non vogliono rinunciare alle ricette degli chef stellati? Regalategli “Gluten free d’autore”,  il libro di cui vi abbiamo parlato in occasione dello scorso Gluten Free Day, perfetto per loro perché contiene ricette totalmente senza glutine, rielaborate e scritte da 12 autori che rappresentano il top del mondo della ristorazione, tra cui: Franco Aliberti, Stefano Baiocco, Enrico Bartolini, Cristian Bertol, Pino Cuttaia, Annie Féolde, Filippo La Mantia, Philippe Léveillé, Rosanna Marziale, Davide Oldani, Tano Simonato, Daniele Zennaro.

Infine, per essere sempre al passo con il lessico culinario e sapersi destreggiare in ogni occasione in discorsi più o meno profondi di carattere enogastronomico, vi consigliamo il libro-vocabolario “Mangia come parli” scritto da Cinzia Scaffidi per edizioni Slow Food che ci racconta di come è cambiato il vocabolario del cibo negli ultimi 50 anni attraverso l’evoluzione di significato di 100 parole che vanno dalla lettera A alla lettera Z.

Questo post A Natale qual è il miglior libro da trovare sotto l’albero? è un artcolo del sito Mangiaebevi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :