Magazine Informazione regionale

A proposito di Pontida: da noi nell'omonima piazza anche i Leghisti ci parcheggiano.

Creato il 19 giugno 2011 da Jet @lucecolore
A proposito di Pontida: da noi nell'omonima piazza anche i Leghisti ci parcheggiano.Il raduno leghista di Pontida si annuncia come il raduno della «svolta», quel che è certo è che sarà senz'altro un importante appuntamento che, a detta del ministro Roberto Maroni influirà sulla scena politica italiana. 
Fidenza dal canto suo ha la sua Pontida che è una piazza centrale ma che si presenta in modo indecente. A differenza della Pontida lombarda, che in quanto a giuramenti mi dicono sia pura invenzione senza riscontro documentale attendibile, la nostra malandata piazza qualcosa di storico lo rammenta "Piazza Pontida(già Piazzetta S. Martino) prende il nome da un fatto storico di grande rilievo: nella Chiesa di S. Giovanni, che sorgeva sul lato nord della piazza, il 30 luglio 1195 venne rinnovato, contro Arrigo VI, il giuramento guelfo della Lega di Pontida. A Borgo si radunarono i delegati di Milano, Verona, Brescia, Crema, Mantova, Padova, Gravedona, Piacenza, Faenza, Tortona, Reggio Emilia e Bologna, giurando la nuova Lega. Per il nostro Borgo l'avvenimento costituiva una preziosa occasione per vendicarsi della secolare rivalità tra i Parmigiani ed i Piacentini, nella quale, dopo la protezione imperiale di Federico Barbarossa, Arrigo VI si era inserito con sleale partigianeria, vendendo addirittura la terra di S. Donnino a Piacenza. La Lega non ottenne, purtroppo, gli effetti sperati ed il Borgo continuò ad essere al centro, per tanti anni ancora, delle cruenti contese tra i due litiganti di oltre Taro ed oltre Nure."  fidenza.piazza verdi e piazza piazza pontidaOggi la piazza presenta da un lato alcuni fatiscenti edifici di cui è prossima la demolizione la cui storia recente  conosciamo, parliamo dell'ex forno comunale ed annessi e connessi. Dall'altro lato imponenti edifici hanno incorporato quel che restava delle antiche scuderie e palazzo della posta, conservando un ormai anacronistico portale con bancomat incorporato. La foto sopra è eloquente in proposito. Quel che c'è tra le due linee di edifici è appunto la piazza che poi è, insieme a Piazza Verdi, il parcheggio centrale della città. La vocazione alle quattro ruote la piazza poi la coltiva con le carrozzine ed i giocattoli mobili esposti sul marciapiede davanti ad un negozio di articoli per neonati e bambini. A proposito di negozi nella ne contiamo ormai solo due.

A proposito di Pontida: da noi nell'omonima piazza anche i Leghisti ci parcheggiano.

Ricostruzione delle antico palazzo della posta, rimane il portale
centrale affogato  in anonimi edifici.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :