Magazine Talenti

A quan't o' binn?! (A quanto lo vendi?!)

Da Andrea
A Napoli si usa così. Per dire che sei uno che se la tira, un presuntuoso anche antipatico, si quantifica in moneta. A quan't o' binn? Beh, diciamo che la cosa é di base abbastanza volgare, ma la volgarità, a volte, nella sua schiettezza, é una soluzione al problema di inquadrare persone e situazioni...
Ad esempio, c'é un collega arrivato relativamente da poco, uscito dall'ambiente universitario. Pare che costi molto comprare la sua saggezza. É probabilmente molto bravo, ma questo non dà automaticamente il diritto di fare apprezzamentie considerazioni ardite sulle capacità altrui. Di più, guardare al salario altrui e considerare il proprio una ingiustizia, é profondamente arrischiato: normalmente dovrebbe signficare che gli altri si sono venduti meglio. Perché ancora una volta il punto é vendersi a un prezzo ragionevole e far incontrare domanda e offerta al prezzo giusto...
E questo poi vale anche nelle relazioni umane, nelle storie d'amore, nelle amicizie. Senza fare saldi, bisogna trovare un valore per se stessi che sia acquistabile dagli altri. E seppure cinicamente é ancora una volta il mercato e la filosofia americana, riteniamo davvero di essere così preziosi? Forse a volte é meglio essere una bella Alfa piuttosto che una impossibile Ferrari.
A quan't o' vulimm venn're!!?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • A Gerusalemme

    Dio come mi piace la mia scelta citta' !Mi piace perche' e' bianca come le sue pietre e verde come i suoi alberi.Mi piace perche' siamo in montagna ma si vede i... Leggere il seguito

    Da  Aliceharottolospecchio
    ASIA, MONDO, TALENTI, VIAGGI
  • Diario di tesi: a-a-bbronzatissima!

    Come diceva Mary Poppins, quando ci vuole, ci vuole!Dopo la batosta di venerdì scorso, ho deciso di prendermi un giorno di vacanza, approfittando della... Leggere il seguito

    Da  Pythia
    DIARIO PERSONALE, TALENTI, UNIVERSITÀ
  • “A volte”

    volte”

    A volte amo respirare il mio passato quando le foglie cadendo giù d’autunno vestono la nostalgia e il pensiero plana su quei luoghi inviolati dove regina era... Leggere il seguito

    Da  Danidom57
    POESIE, TALENTI
  • Monsieur A

    Monsieur

    André è uno street artist svedese che ha iniziato la sua carriera alla fine degli anni Novanta a Parigi col suo personaggio Monsieur A, un omino stilizzato dal... Leggere il seguito

    Da  Zlisavoic
    DISEGNI, FUMETTI E VIGNETTE, TALENTI
  • A Pietro

    Pietro

    C'era una volta un fagiolino.Che è diventato un bambino.Che è diventato Pietrino.Non importa se adesso dormi sempre, abbiamo tutta la vita per conoscerci. Leggere il seguito

    Da  Paola_granieri
    TALENTI
  • A Mattia......e a Luca!

    Ieri è stato un giorno triste. Mattia non sono mai riuscito a legare particolarmente con te, anzi forse sotto sotto c'era un pò di antipataia o invidia... Leggere il seguito

    Da  Eleuname
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • “Da me a te”

    di Angela Ragusa …e scivola lenta quella mano sul collo, carezzevole tocco che svela pudore e lascia sgorgare desiderio d’amplesso. Muovo i miei sensi in... Leggere il seguito

    Da  Danidom57
    POESIE, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazine