Magazine Politica

Ad un anonimo che contesta la nostra dichiarazione

Creato il 14 giugno 2011 da Andrea21948

Al “cittadino per  il si “che,nascondendosi con grande coraggio nell’anonimato ,cerca di fare lezione di democrazia vorrei ricordare che il successo del referendum viene da lontano ,in Italia e nel mio paese .

Viene dal fatto che delle persone si sono esposte in prima persona, mettendoci la faccia , per raccogliere le firme per proporre i referendum ,in presenza di avversione  di alcuni partiti e di ignavia di altri .

Queste persone hanno trascorso giorni nei gazebo, hanno volantinato per le vie cittadine

Sono le stesse persone che , con distintivi, bandiere,striscioni hanno contribuito a creare atmosfera, coscienza favorevole durante la campagna referendaria ,magari sfidando i vigili urbani inviati per rimuovere le bandiere dalle abitazioni .

Sono le persone che hanno trepidato fino all’ultimo secondo per l’esito delle votazioni  .

Senza tali persone ,migliaia e migliaia in tutta Italia,che si sono impegnate anche a parlare con amici,parenti  , vicini di casa  ,colleghi di lavoro ,dubito che si sarebbe conquistato il quorum .

Sono persone che  hanno dedicato tempo ,e soprattutto ci hanno messo faccia, consentendo anche agli anonimi votanti per il si di gioire in questo momento .

Sono persone che si sono organizzate in comitati ,sotto una sapiente regia provinciale e nazionale .

Senza tali persone , pur   in assenza di controprove, dubito che l’acqua sarebbe rimasta pubblica,che sarebbe stato sconfitto il nucleare , che sarebbe stato cancellato l’ingiusto privilegio di Berlusconi 

Mercallo ha fatto la sua parte   a viso aperto,  ed i risultati , come in moltissimi altri comuni, sono stati positivi .

 

Al “cittadino per  il si “che,nascondendosi con grande coraggio nell’anonimato ,cerca di fare lezione di democrazia vorrei ricordare che il successo del referendum viene da lontano ,in Italia e nel mio paese .

Viene dal fatto che delle persone si sono esposte in prima persona, mettendoci la faccia , per raccogliere le firme per proporre i referendum ,in presenza di avversione  di alcuni partiti e di ignavia di altri .

Queste persone hanno trascorso giorni nei gazebo, hanno volantinato per le vie cittadine

Sono le stesse persone che , con distintivi, bandiere,striscioni hanno contribuito a creare atmosfera, coscienza favorevole durante la campagna referendaria ,magari sfidando i vigili urbani inviati per rimuovere le bandiere dalle abitazioni .

Sono le persone che hanno trepidato fino all’ultimo secondo per l’esito delle votazioni  .

Senza tali persone ,migliaia e migliaia in tutta Italia,che si sono impegnate anche a parlare con amici,parenti  , vicini di casa  ,colleghi di lavoro ,dubito che si sarebbe conquistato il quorum .

Sono persone che  hanno dedicato tempo ,e soprattutto ci hanno messo faccia, consentendo anche agli anonimi votanti per il si di gioire in questo momento .

Sono persone che si sono organizzate in comitati ,sotto una sapiente regia provinciale e nazionale .

Senza tali persone , pur   in assenza di controprove, dubito che l’acqua sarebbe rimasta pubblica,che sarebbe stato sconfitto il nucleare , che sarebbe stato cancellato l’ingiusto privilegio di Berlusconi 

Mercallo ha fatto la sua parte   a viso aperto,  ed i risultati , come in moltissimi altri comuni, sono stati positivi .

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :